Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Pagina 1 di 11 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 212
Like Tree198Likes

Discussione: La mia opinione sul Multi Accounting

  1. #1
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    5,912
    Citato in
    827 Post(s)

    Predefinito La mia opinione sul Multi Accounting

    Disclaimer: qualsiasi riferimento a precedenti datori di lavoro è puramente fatto ai fini della dissertazione. In nessun modo si intende esprimere giudizio sull’operato di ex colleghi, per i quali peraltro nutro una notevole stima

    In molti mi hanno chiesto cosa penso del cosiddetto scandalo multiaccounting, che recentemente sembra avere raggiunto nuove vette di attenzione nel “nostro” mondo. Per diversi motivi, non mi è mai stato facile parlare di queste tematiche, e anche adesso, nonostante non abbia un contratto in essere con alcuna azienda, l’inevitabile attenzione che si deve porre nei riguardi delle policy aziendali mi rende la discussione non facilissima. Quindi quanto scrivo è alle volte un po’ meno chiaro di quanto si vorrebbe. Mi scuso in anticipo.
    Cercherò di parlare in maniera chiara e non utopica, evidenziando anche il punto di vista ipotetico delle room. Perché in un mondo perfetto non ci sono infrazioni, nel mondo reale ci si deve convivere e cercare di concentrare gli sforzi per fermare i veri problemi.

    Partiamo dall’inizio, ovvero da molto prima del mercato .it, dal cosiddetto mercato .com chiarendo un aspetto che per me è un segreto di Pulcinella, per altri sembra essere irreale: nel mercato .com il Multiaccounting è pratica molto, ma molto più comune non solo di quanto si voglia credere ma per molti versi è ben peggio che nel .it. L’assenza di controlli all’origine, il mancato obbligo di inviare documenti e in taluni casi la benché minima presenza di una security degna di questi nome rendono aprire un conto su una .com di una banalità incredibile, e men che meno giocarci.
    Discorso lievemente diverso per taluni grandi operatori, che nella security hanno investito, ma questo non leva che il mercato .it sia all’origine ben più protetto del .com. Da noi giocare da minorenni o bannati o che è certamente possibile, ma la cosa comporta la necessità di un prestanome. Sulle .com la cosa è stata, soprattutto in passato, ben più semplice. Campioni di fama mondiale (e parlo di top 10 del mondo) hanno candidamente ammesso di aver avuto un account su questa o quella room da minorenni. Un notissimo giocatore, pensate, giocava anche nei casinò sotto falso nome con un documento falso (si ok, non è poker online). Questi giocatori sono tutt’ora in giro, e stravincono, e non li sto assolutamente giudicando: fare del facile moralismo o qualunquismo non è tipico di chi scrive.
    Un gradino avanti, e scopriamo che tanti, ma proprio tanti, di quei giocatori che frequentano (o, ahimé per loro, frequentavano) i tavoli high stakes (parlo di NL 20000, non di meno) avevano chi 5, chi 6, chi 20 account. E considerate che questo è quanto è stato scoperto; il problema potrebbe essere molto più profondo di quanto si creda. E indovinate… li hanno mai bannati?

    Quindi, a farla breve, il MA non è nato col .it che anzi, almeno all’origine, presenta diverse barriere all’entrata. Purtroppo, l’inadeguatezza della legge (scusate, certo non vuole essere uno scaricabarile ma è evidente) non ha previsto quella che persone più competenti di me in ambito giuridico chiamano sanzione. Se un reato è tale, è previsto che alla mancata osservanza della legge corrisponda una punizione sancita da apposita norma di legge. In Italia questo non esiste. La chiusura del conto, come avrò modo di osservare, alle volte produce più danni che altro, tanto alle room quanto ai giocatori.

    Veniamo al mondo .it. Siamo nel 2008, si apre il mercato, e improvvisamente una valanga di denaro si riversa in un giochino che 5 anni fa sapevamo giocare in pochi, soprattutto se rapportato al totale. Persone che fino al giorno prima avevano 500€ in banca si trovano a spenderne altrettanti in una serata giusto per fare i simpatici con gli amici, o nel tentativo di fare colpo su questa o quella tipa; ma questa è un’altra storia. Di fatto, gente capace col gioco comincia a vincere 10K, 20K, 100K.
    Penso che all’inizio il MA fosse inesistente o quasi. Si vinceva bene ed abbastanza facilmente, non erano chiare le punizioni per chi avesse commesso “errori” di sorta, più o meno rilevanti. Si paventava l’espulsione dalla room, la confisca delle vincite e Dio solo sa cos’altro. Insomma, il gioco non valeva la candela.

    Il successivo indurimento del field “grazie” a poco lungimiranti azioni di coaching di massa (altro tema su cui avrei da scrivere per giorni…), staking e quant’altro ha messo alcune persone con un po’ di morale in meno nella situazione di pensare: prima vincevo 10K/mese, ora sono a 5K. Ma se gioco con 2 account, il mio expected raddoppia (sappiamo che non è vero, ma passate l’approssimazione). Quindi, da ora in poi, doppio PC e vai con l’alter ego. Cosa ancora più vera nel campo degli MTT; la RB nei sit and go prima e nel cash poi sposta troppo. Recenti evoluzioni su alcuni network, ove le room sono talmente immature (passatemi il termine e soprattutto il free-coaching ad alcuni “colleghi”) da dare 50-60% di back senza manco fare un € di rake ha reso il MA pratica purtroppo valida anche nel cash game. E, a differenza degli MTT, in questo caso sgamarlo è ancora più complesso. Tanto si possono aprire 10 account senza dover investire 1 anno per ottenere uno status ad hoc.

    E’ qui che IMHO è necessario un distinguo enorme tra i vari multiaccounter. Troppo semplice buttare tutti nello stesso calderone, ma non per fare del buonismo, tutt’altro; perché una conto è passare col rosso, altra fare una rapina in banca, altra fare un genocidio. Sono tutti e tre crimini ma consentitemi di sostenere che tra il primo ed il terzo c’è una certa differenza.

    Quello che sono riuscito a distinguere, in anni di esperienza, ha portato a creare nella mia mente una serie di categorie:

    1) MA casuali. Alle volte aprono un secondo account dimentichi del primo, oppure sono genuinamente convinti che si possa fare. Il 99% delle volte si parla di giocatori casuali. Insomma, qui c’è poco da attaccare e semplicemente basterebbe spiegar loro le regole sottoscritte per far rientrare il problema
    2) MA semicasuali. Questi giocatori il conto lo aprono scientemente, ma con motivazioni che nulla hanno a che vedere con la truffa. Tipo, ho l’account sfigato (alzi la mano chi non ha mai sentito questa storiella), volevo un altro bonus di primo deposito o che. Quasi sempre gli account “originari” restano inattivi ma, anche in questo caso, parliamo spesso di peccati veniali che più che altro comportano lavoro per le room e danni quasi nulli per il giocatore. Avete presente i topic tipo “Mio fratello può depositare con la mia carta?”?. Ecco, è un buon indicatore
    3) MA generati da lock/ban/sospensione/autosospensione. Per Lock/ban mi riferisco a casi in cui il giocatore, a torto o ragione, reputi di essere stato vittima di un sopruso o di un errore della room, quindi “sana” la posizione aprendo un altro account. Qui andiamo nella zona grigia. E’ chiaro, come nei casi precedenti, che a norma di regolamento l’infrazione c’è. Solo che a stretto giro di logica il giocatore non sta facendo MA, soprattutto non nella sua mente, perché non pensa e talora NON HA fatto davvero nulla. I casi sono molto peculiari, e il più delle volte andrebbero valutati uno per volta. C’è un giusto mezzo tra il venirsi incontro e l’infrangere il regolamento, quindi in questi casi “sospendo il giudizio”.
    4) MA generati dall’impossibilità di usare il conto principale perché il giocatore in essere ha un contratto con una room o altro impedimento di sorta. In questo caso parliamo, sostanzialmente, di prestanome. E’ un distinguo molto importante, questa categoria è sicuramente complessa come la terza ma è anche molto più pulita delle successive. Il più delle volte, non potendo sapere il giocatore l’intestazione del nickname che ha di fronte (ancora più sui Network), o potendo il giocatore semplicemente cambiare nick dopo tot giorni di chiusura, non ha reali conseguenze dannose per il gioco, le ha semmai per la room. Attenzione: non sto giustificando al 100% questi giocatori. Sto dicendo che se domani tu che mi leggi chiudi il conto e lo riapri tra 20 giorni prendendo come ID “Paperino1999” o se apri un account a tuo fratello col nick “Paperino1999” in entrambi i casi gli avversari ai tavoli si vedranno un nick nuovo, quindi nulla di diverso. Nel secondo caso si commette un’infrazione, di quelle tra l’altro non facilissime da individuare, ma il danno REALE è molto, molto basso (NB, non so se esista Paperino1999)
    5) Degenerazioni dei casi 3 e 4. Qui la zona grigia finisce: mi riferisco a giocatori che sono bannati per un ottimo motivo, o hanno l’account chiuso a ragion veduta, e iniziano a giocare sotto altro nome coscienti di quanto fanno. Similmente, chi apre un secondo nick non perché non può usare il primo, ma perché non vuole e non è un “casual” della categoria 2; vedi appunto deal ad hoc nel cash game. In questo caso, la discussione non c’è, si è colpevoli - tuttavia non siamo ancora nel peggio dal mio punto di vista per un semplice motivo: fino ad ora si è parlato di monoaccounter, per quanto utilizzatori di altra intestazione. Da capire la punizione, se il giocatore è recuperabile (ho esempi di giocatori che reputo molto corretti che in passato, però, si macchiarono di scorrettezze varie, ma fortunatamente la gente cresce). In questo caso, la chiusura poi diventa un falso modo di risolvere il problema. Di fatto il giocatore si aprirà un altro conto, con un nick “pulito” e magari non tracciato, danneggiando tanto la room quanto i giocatori (che magari sul nick alternativo avevano pure delle note). Si noti che non sto dicendo di non chiuderlo, ma è chiaro che la soluzione passa per altro.
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  2. #2
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    5,912
    Citato in
    827 Post(s)

    Predefinito

    6) Iniziamo coi MA seri, con quelli che definirei “casual effective MA”. Sono giocatori sostanzialmente corretti, ma che alle volte usano un secondo nickname, tipo per tornei importanti o se “bustano” in early stage. Alle volte (si, ne ho incontrati) sono talmente ingenui da farlo come nulla fosse. Alle volte non sono per nulla ingenui, ma magari l’account del fratello o della fidanzata per un torneo unico lo utilizzano sull’ipad o su altro computer. Qui non c’è molto da discutere, si parla di colpevolezza abbastanza palese, perché di account ne stanno usando 2. Quello da capire in questi casi è la punizione: è stata una caxxata una tantum, o la cosa è abituale? Vanno chiusi a vita entrambi gli account o è stato semplicemente un momento? Inutile fare del qualunquismo e dire “a morte tutti”. Alle volte si sbaglia e si impara, a volte no. Chiaramente, secondo me, SE anche la situazione fosse recuperabile la squalifica dovrebbe essere abbastanza lunga e il comportamento della persona in essere, nel mentre, irreprensibile.
    7) MA abituali. Sono quelli che il secondo account lo hanno eccome e lo utilizzano praticamente sempre, escludendo tornei ove “non ne vale la pena”. Non si parla di una tantum, il comportamento è seriale. Qui i danni ai giocatori sono enormi, alla room pure (NB: le room non amano i giocatori troppo vincenti soprattutto se raddoppiano le vincite in maniera oscura). L’assurdo è che tante volte le cose si sanno ma sono poi indimostrabili. Fino alla categoria 6, sono dell’idea che esista la recuperabilità (non sempre) o che l’infrazione sia veniale. Da qui in poi si parla di figli di buona donna doc. E non ci dovrebbe essere alcuna pietà verso loro, anche a costo di prendere qualche “falso positivo” sarebbe il caso di intervenire
    8) MA seriali. Evoluzione della categoria 7, qui gli account magari diventano 10. La differenza, oltre al danno per giocatori e room, è che qui imho la portata del reato è ben maggiore e probabilmente si potrebbe riuscire anche a fare qualcosa di sensato di fronte ad un giudice.
    9) Multibuyer: i peggiori di tutti, l’associazione a delinquere del poker. Fenomeno che, ammetto, io per primo ho sottovalutato nelle dimensioni. Giocatori che in gruppo acquistano gli account in fase avanzata ai tornei, o ai day2-3. Poi giocano assieme. So della loro esistenza, alcuni di loro (si, anche alcuni di voi che mi state leggendo e sono curioso di vedere se mi “cancelleranno”) li ho anche su facebook. Solo che non ho prove e la speranza è che prima o poi li si riesca ad incastrare. Questi sono i peggiori di tutti perché sono quasi del tutto invisibili, almeno il MA lascia la traccia dell’account aperto, questi fanno tutto via skype o telefono od altro mezzo di comunicazione. Servirebbe un “pentito”, termine poi non tanto improprio, che vuoti il sacco. Magari anche a fronte di un ritorno, chissà.


    Questo è come la vedo io, ed è il perché alle volte reputo che ci sia infrazione e infrazione, bannato e bannato, e perché alle volte ho cercato di aiutare persone che magari avevano commesso qualche sciocchezza. Alle volte ho sbagliato o peccato di ingenuità o semplicemente sono stato troppo disponibile ma sinceramente mi rimprovero solo un particolare: la dimensione del problema è stata sottovalutata e si doveva agire in maniera diversa da prima. Mi spiego meglio.

    Innanzitutto, dall’altro lato, voglio dire che il problema è minore di quanto alcuni pensino. Ho letto affermazioni assurde tipo che ad alcuni tornei c’erano il 25% dei giocatori reali, tutti avevano 4 account. I MA professionali sono relativamente pochi e difficilmente arrivano ad essere una cifra così ragguardevole, ma proprio TANTO di meno. Ugualmente, non pensiate che le room non facciano nulla; le recenti evoluzioni sono partite non certo da grossi tornei svoltisi in giugno, ma da molto prima, solo che le tempistiche non saranno mai brevi e plaudo a chi ha compiuto il primo passo. Anzi, a giudizio di chi scrive c’erano altri casi ancora più eclatanti ed idonei e per quanto di mia conoscenza ci sono diversi altri possibili casi, magari in diversi operatori… Ma meglio tardi che mai. E per chi si chiede “perché solo uno?”… La risposta è tanto semplice quanto banale: perché si deve partire da uno e, se si avrà ragione, sarà un primo grosso passo verso un gioco più pulito. Meglio uno per bene che 1000 che non si possono seguire adeguatamente. Ma fidatevi che, non so perché, reputo che prima o poi se non sarà zuppa sarà pan bagnato e magari qualche pesce nella rete ci cascherà.
    Altra idea: una sorta di codice etico, da tradurre in qualche modo in pratica. Un’idea che ho già sentito e che mi affascina, difficile da rendere operativa ma non del tutto impossibile. Esiste nello sport, per quale motivo non dovremmo riuscire a fare qualcosa anche nel poker? Qualcosa che, tuttavia, come nello sport abbia conseguenze una volta che si scopre un’infrazione. Che so… test a sorpresa?

    Da parte mia, quando un giorno (chissà tra quanto…) ricomincerò a lavorare nel settore, metterò sul tema un’attenzione molto più profonda. I giocatori che davvero fanno del male al poker e, per assurdo, anche a loro stessi diminuendo l’attrattività del gioco e finendo vittime della loro stessa ingordigia, quelli delle categorie 7-8-9 e per altri versi anche 5-6 (ma partirei dai primi), vanno sicuramente perseguitati in tutti i modi e le forme possibili. Sin da ora vi dico che accetterò consigli ed idee sul da farsi, nel mentre spero di aver dato qualche spunto di riflessione.

    G.

    Non è consentito copiare o riprodurre l'articolo, in parte o nella sua interezza, senza la mia autorizzazione
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1597
    Posts
    17,440
    Citato in
    2808 Post(s)

    Predefinito

    Cerco di fare le pulci al tuo openpost che cmq grossomodo condivido:

    1) Verissimo che su -com il problemi esistesse già e anche grande, ma ci son stati casi di ban che han fatto storia quando l'it ancora non esisteva

    Quindi, a farla breve, il MA non è nato col .it che anzi, almeno all’origine, presenta diverse barriere all’entrata. Purtroppo, l’inadeguatezza della legge (scusate, certo non vuole essere uno scaricabarile ma è evidente) non ha previsto quella che persone più competenti di me in ambito giuridico chiamano sanzione. Se un reato è tale, è previsto che alla mancata osservanza della legge corrisponda una punizione sancita da apposita norma di legge. In Italia questo non esiste. La chiusura del conto, come avrò modo di osservare, alle volte produce più danni che altro, tanto alle room quanto ai giocatori.


    La sanzione c'è già e si chiama pena detentiva a seconda dell'esatto reato commesso (ed è plausibile supporre che facendo MA se ne commetta + di uno). Ergo imo il problema non è decisamente quello di "nessuna pena", bensì quello che è indimostrabile -insgamabile (o quasi) come comportamento.

    Il successivo indurimento del field “grazie” a poco lungimiranti azioni di coaching di massa (altro tema su cui avrei da scrivere per giorni…), staking e quant’altro

    E' OT ma aprilo pure il thread, io credo che coaching/staking non abbiano fatto altro che accelerare (di poco) un meccanismo che non poteva che prendere quella strada (indurimento del field). Ma parliamo proprio di poco.

    Recenti evoluzioni su alcuni network, ove le room sono talmente immature (passatemi il termine e soprattutto il free-coaching ad alcuni “colleghi”) da dare 50-60% di back senza manco fare un € di rake ha reso il MA pratica purtroppo valida anche nel cash game.

    Questo è vero (e cioè che se per avere il 40+ devi giocare infinito fai + fatica ad avere un altro account per il cash), ma 5-10 hu non è cmq vero (la rback non conta così tanto). E in quello imo c'è stato (c'è?) del multi-accounting (o perlo+ account sharing che cmq è quasi la stessa cosa).

    Tipo, ho l’account sfigato (alzi la mano chi non ha mai sentito questa storiella), volevo un altro bonus di primo deposito o che

    Volere di nuovo il bonus è una truffetta (alla paperino sia chiaro), ma quello è , (ai danni della room obv).

    3) MA generati da lock/ban/sospensione/autosospensione. Per Lock/ban mi riferisco a casi in cui il giocatore, a torto o ragione, reputi di essere stato vittima di un sopruso o di un errore della room, quindi “sana” la posizione aprendo un altro account. Qui andiamo nella zona grigia. E’ chiaro, come nei casi precedenti, che a norma di regolamento l’infrazione c’è. Solo che a stretto giro di logica il giocatore non sta facendo MA, soprattutto non nella sua mente, perché non pensa e talora NON HA fatto davvero nulla. I casi sono molto peculiari, e il più delle volte andrebbero valutati uno per volta. C’è un giusto mezzo tra il venirsi incontro e l’infrangere il regolamento, quindi in questi casi “sospendo il giudizio”.


    Guarda che per questi casi è molto semplice: non è MA. E' MA se hai + conti disponibili da utilizzare contemporaneamente (o 1 gg uno, un gg l'altro). Qui è un tentativo di bypassare il ban, è un altro tipo di "illecito ".

    4) MA generati dall’impossibilità di usare il conto principale perché il giocatore in essere ha un contratto con una room o altro impedimento di sorta. In questo caso parliamo, sostanzialmente, di prestanome. E’ un distinguo molto importante, questa categoria è sicuramente complessa come la terza ma è anche molto più pulita delle successive. Il più delle volte, non potendo sapere il giocatore l’intestazione del nickname che ha di fronte (ancora più sui Network), o potendo il giocatore semplicemente cambiare nick dopo tot giorni di chiusura, non ha reali conseguenze dannose per il gioco, le ha semmai per la room. Attenzione: non sto giustificando al 100% questi giocatori. Sto dicendo che se domani tu che mi leggi chiudi il conto e lo riapri tra 20 giorni prendendo come ID “Paperino1999” o se apri un account a tuo fratello col nick “Paperino1999” in entrambi i casi gli avversari ai tavoli si vedranno un nick nuovo, quindi nulla di diverso. Nel secondo caso si commette un’infrazione, di quelle tra l’altro non facilissime da individuare, ma il danno REALE è molto, molto basso (NB, non so se esista Paperino1999)

    E quando queste persone poi RIATTIVANO gli altri conti "antichi" (perchè hanno per es. convinto lo sponsor) , e giocano con entrambi a seconda dei casi a cash, e con entrambi insieme gli mtt, come li vedi?

    Cmq tutti i primi 5 casi sono sostanzialmente irrilevanti e non so perchè li hai listati con tanta cura, non sono quelli il problema.

    Quello da capire in questi casi è la punizione: è stata una caxxata una tantum, o la cosa è abituale? Vanno chiusi a vita entrambi gli account o è stato semplicemente un momento?

    Lol non è una cosa che capita "per sbaglio", non c'è la "cazzata una tantum" per questo tipo di cose. E' come dire fare una truffa assicurativa o enne... fai schifo =.

    Inutile fare del qualunquismo e dire “a morte tutti”. Alle volte si sbaglia e si impara, a volte no. Chiaramente, secondo me,

    Dai per dio uno che gioca un mtt "importante" con 2 conti di cui uno dall'ipad non ha "sbagliato", ha scientemente messo in atto un tentativo di truffa.

    E per chi si chiede “perché solo uno?”… La risposta è tanto semplice quanto banale: perché si deve partire da uno e, se si avrà ragione, sarà un primo grosso passo verso un gioco più pulito

    La domanda "perchè solo uno" per il FT di quel million riguarda il fatto che ALMENO 2 nick del FT CERTAMENTE non erano giocati dal detentore ufficiale del conto.

    Altra idea: una sorta di codice etico, da tradurre in qualche modo in pratica. Un’idea che ho già sentito e che mi affascina, difficile da rendere operativa ma non del tutto impossibile. Esiste nello sport, per quale motivo non dovremmo riuscire a fare qualcosa anche nel poker? Qualcosa che, tuttavia, come nello sport abbia conseguenze una volta che si scopre un’infrazione. Che so… test a sorpresa?


    Ho spiegato che basta chiedere un cell, dire di tenerlo acceso durante gli mtt, e chiamare chiedendo che carte hai, o hai appena foldato, e dare 10 secondi (o magari 5) per rispondere. Se sbagli ti rovino. Non è difficile, non è illegale, etc etc.

    ///

    Come idea e spunti di riflessione c'è il multientry che risolverebbe alla radice il problema; se ci sono dei problemi tecnici si superano come per lo zoom; i tornei da 100 eur di iscrizione possono diventare da 83, col cap a 250 hai 3 entry per persona e gg.
    Brianmay likes this.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  4. #4
    Fish L'avatar di assolo70
    Registrato il
    Sep 2009
    Località
    Salerno
    Reputazione
    0
    Posts
    36
    Citato in
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ciao Gio' , come sempre , tutto molto chiaro ! Hai fatto un sunto perfetto della situazione MA e sai benissimo che tutto questo non si risolvera' MAI . Si possono avere tutte le attenzioni al problema , si possono studiare tutte le tecniche per debellarlo ma ci sara' sempre chi studiera' le contromosse per inculare il prossimo ! Il mondo del gioco d'azzardo , e' stato da sempre MARCIO , perché si vuole avere la presunzione di farlo diventare un EDEN ? Credo che molti si son dovuti adattare/adeguare alle scorrettezze ed al MARCIUME per non essere sopraffatti e chi ancora non lo ha fatto , presto lo fara' !

    my 2 cent
    la politica e i criminali , sono la stessa cosa !

  5. #5
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Reputazione
    7
    Posts
    1,695
    Citato in
    182 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Ho spiegato che basta chiedere un cell, dire di tenerlo acceso durante gli mtt, e chiamare chiedendo che carte hai, o hai appena foldato, e dare 10 secondi (o magari 5) per rispondere. Se sbagli ti rovino. Non è difficile, non è illegale, etc etc.
    "Scusatemi ma non ho risposto perche' si e' scaricata la batteria improvvisamente al primo squillo,si e' fuso il cell,ho dimenticato di togliere il silenzioso,vi risultava occupato per ragioni importanti di lavoro di durata "5 ore",a volte il mio cell buggato(scusi e' vecchiotto) non squilla perche' Peter Pan ha trovato l'isola che c'e'....",ecc ecc...non puo' proprio reggere.
    Ultima modifica di vanbred; 17-08-2013 alle 01:49

  6. #6
    imda
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vanbred Visualizza Messaggio
    "Scusatemi ma non ho risposto perche' si e' scaricata la batteria improvvisamente al primo squillo,si e' fuso il cell,ho dimenticato di togliere il silenzioso,vi risultava occupato per ragioni importanti di lavoro di durata "5 ore",a volte il mio cell buggato(scusi e' vecchiotto) non squilla perche' Peter Pan ha trovato l'isola che c'e'....",ecc ecc...non puo' proprio reggere.
    Alla 3 volta che non rispondi ti banno ....non è difficile
    Pareto likes this.

  7. #7
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Reputazione
    7
    Posts
    1,695
    Citato in
    182 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da imda Visualizza Messaggio
    Alla 3 volta che non rispondi ti banno ....
    Su quale base?Quella delle coincidenze?
    Ultima modifica di vanbred; 17-08-2013 alle 02:18

  8. #8
    Tight Agressive
    Registrato il
    Nov 2012
    Reputazione
    3
    Posts
    317
    Citato in
    10 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vanbred Visualizza Messaggio
    Su quale base?Quella delle coincidenze?
    metti regola nuova nel contratto e gg

    ps. ti stai dimenticando di scrivere by van
    GrandeDrago likes this.

  9. #9
    Tight Agressive
    Registrato il
    Feb 2012
    Località
    roma
    Reputazione
    2
    Posts
    310
    Citato in
    17 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    se si vuole rubare legalmente basta che un pro ghosti un day 2 di mtt su skype lasciando giocare il vero proprietario inculando qualsiasi codice etico ma multientry controllo da parte della room etc
    esempio reale successo a me: torneo pokermagia dell anno scorso by 10$ 4 posti tutto pagato x las vegas eravamo un 100aio e stavamo complessivamente su 4 chat praticamente tutti ;spot hard 5 left mi hanno ampiamente consigliato da svariate parti(ringrazio ancora il mio coach)....
    standard... voglio vedere se reg medio (nn top reg ) se sta 18 left di un ss o sm nn si fa come minimo ghostare anche nn da top reg x avere come minimo diversi punti di vista
    figurati top reg cosa fanno avendo gia edge x avere abi + reale +expected e + soft play sul coachato -stakato -quotato-amico in chat...
    cmq vada il multy entry che approvo alla grande puo minimizzare alcuni aspetti ma ben lungi da risolvere il problema cheating in generale negli mtt online
    riguardo il numero di telefono spero che sia un level luciom perche se nn ti prende il telefono nn ti rispondo ce l'ho spento che fai ?
    mi vieni a bussare a casa?e se gioco in giro dall ipad?mi cerchi per l italia?
    in tutti gli ambiti chi vuole rubare continuera' a farlo e i pochi che si riescono a beccare al max possono fare da deterrente nulla di piu'...
    aggiungo che la fuga dei fish nn e' data di certo da questo in quanto se gli scoppiano aa pre e' cmq xche' "online e' tutto truccato"nn per i ma che nella stragrande maggioranza nn sanno minimamente cosa sia
    il tutto scritto da un playerche gioca cash e si fa una 50ina di mtt l anno a scopo ricreativo(si mtt sono un nitty-tard che per altro e riuscito in uno dei 2 domenicali che ha fatto in vita sua a missclickare 15 left e da la mai piu giocati)
    ho sbevazzato scusate se ho scritto sfondoni tremendi e nn ho nemmeno riletto
    datino likes this.

  10. #10
    Scandinavian LAG L'avatar di LilloChiricoPrattico
    Registrato il
    Dec 2007
    Località
    Reggio Calabria
    Reputazione
    14
    Posts
    775
    Citato in
    211 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Cerco di fare le pulci al tuo openpost che cmq grossomodo condivido:

    1) Verissimo che su -com il problemi esistesse già e anche grande, ma ci son stati casi di ban che han fatto storia quando l'it ancora non esisteva

    Quindi, a farla breve, il MA non è nato col .it che anzi, almeno all’origine, presenta diverse barriere all’entrata. Purtroppo, l’inadeguatezza della legge (scusate, certo non vuole essere uno scaricabarile ma è evidente) non ha previsto quella che persone più competenti di me in ambito giuridico chiamano sanzione. Se un reato è tale, è previsto che alla mancata osservanza della legge corrisponda una punizione sancita da apposita norma di legge. In Italia questo non esiste. La chiusura del conto, come avrò modo di osservare, alle volte produce più danni che altro, tanto alle room quanto ai giocatori.


    La sanzione c'è già e si chiama pena detentiva a seconda dell'esatto reato commesso (ed è plausibile supporre che facendo MA se ne commetta + di uno). Ergo imo il problema non è decisamente quello di "nessuna pena", bensì quello che è indimostrabile -insgamabile (o quasi) come comportamento.

    Il successivo indurimento del field “grazie” a poco lungimiranti azioni di coaching di massa (altro tema su cui avrei da scrivere per giorni…), staking e quant’altro

    E' OT ma aprilo pure il thread, io credo che coaching/staking non abbiano fatto altro che accelerare (di poco) un meccanismo che non poteva che prendere quella strada (indurimento del field). Ma parliamo proprio di poco.

    Recenti evoluzioni su alcuni network, ove le room sono talmente immature (passatemi il termine e soprattutto il free-coaching ad alcuni “colleghi”) da dare 50-60% di back senza manco fare un € di rake ha reso il MA pratica purtroppo valida anche nel cash game.

    Questo è vero (e cioè che se per avere il 40+ devi giocare infinito fai + fatica ad avere un altro account per il cash), ma 5-10 hu non è cmq vero (la rback non conta così tanto). E in quello imo c'è stato (c'è?) del multi-accounting (o perlo+ account sharing che cmq è quasi la stessa cosa).

    Tipo, ho l’account sfigato (alzi la mano chi non ha mai sentito questa storiella), volevo un altro bonus di primo deposito o che

    Volere di nuovo il bonus è una truffetta (alla paperino sia chiaro), ma quello è , (ai danni della room obv).

    3) MA generati da lock/ban/sospensione/autosospensione. Per Lock/ban mi riferisco a casi in cui il giocatore, a torto o ragione, reputi di essere stato vittima di un sopruso o di un errore della room, quindi “sana” la posizione aprendo un altro account. Qui andiamo nella zona grigia. E’ chiaro, come nei casi precedenti, che a norma di regolamento l’infrazione c’è. Solo che a stretto giro di logica il giocatore non sta facendo MA, soprattutto non nella sua mente, perché non pensa e talora NON HA fatto davvero nulla. I casi sono molto peculiari, e il più delle volte andrebbero valutati uno per volta. C’è un giusto mezzo tra il venirsi incontro e l’infrangere il regolamento, quindi in questi casi “sospendo il giudizio”.


    Guarda che per questi casi è molto semplice: non è MA. E' MA se hai + conti disponibili da utilizzare contemporaneamente (o 1 gg uno, un gg l'altro). Qui è un tentativo di bypassare il ban, è un altro tipo di "illecito ".

    4) MA generati dall’impossibilità di usare il conto principale perché il giocatore in essere ha un contratto con una room o altro impedimento di sorta. In questo caso parliamo, sostanzialmente, di prestanome. E’ un distinguo molto importante, questa categoria è sicuramente complessa come la terza ma è anche molto più pulita delle successive. Il più delle volte, non potendo sapere il giocatore l’intestazione del nickname che ha di fronte (ancora più sui Network), o potendo il giocatore semplicemente cambiare nick dopo tot giorni di chiusura, non ha reali conseguenze dannose per il gioco, le ha semmai per la room. Attenzione: non sto giustificando al 100% questi giocatori. Sto dicendo che se domani tu che mi leggi chiudi il conto e lo riapri tra 20 giorni prendendo come ID “Paperino1999” o se apri un account a tuo fratello col nick “Paperino1999” in entrambi i casi gli avversari ai tavoli si vedranno un nick nuovo, quindi nulla di diverso. Nel secondo caso si commette un’infrazione, di quelle tra l’altro non facilissime da individuare, ma il danno REALE è molto, molto basso (NB, non so se esista Paperino1999)

    E quando queste persone poi RIATTIVANO gli altri conti "antichi" (perchè hanno per es. convinto lo sponsor) , e giocano con entrambi a seconda dei casi a cash, e con entrambi insieme gli mtt, come li vedi?

    Cmq tutti i primi 5 casi sono sostanzialmente irrilevanti e non so perchè li hai listati con tanta cura, non sono quelli il problema.

    Quello da capire in questi casi è la punizione: è stata una caxxata una tantum, o la cosa è abituale? Vanno chiusi a vita entrambi gli account o è stato semplicemente un momento?

    Lol non è una cosa che capita "per sbaglio", non c'è la "cazzata una tantum" per questo tipo di cose. E' come dire fare una truffa assicurativa o enne... fai schifo =.

    Inutile fare del qualunquismo e dire “a morte tutti”. Alle volte si sbaglia e si impara, a volte no. Chiaramente, secondo me,

    Dai per dio uno che gioca un mtt "importante" con 2 conti di cui uno dall'ipad non ha "sbagliato", ha scientemente messo in atto un tentativo di truffa.

    E per chi si chiede “perché solo uno?”… La risposta è tanto semplice quanto banale: perché si deve partire da uno e, se si avrà ragione, sarà un primo grosso passo verso un gioco più pulito

    La domanda "perchè solo uno" per il FT di quel million riguarda il fatto che ALMENO 2 nick del FT CERTAMENTE non erano giocati dal detentore ufficiale del conto.

    Altra idea: una sorta di codice etico, da tradurre in qualche modo in pratica. Un’idea che ho già sentito e che mi affascina, difficile da rendere operativa ma non del tutto impossibile. Esiste nello sport, per quale motivo non dovremmo riuscire a fare qualcosa anche nel poker? Qualcosa che, tuttavia, come nello sport abbia conseguenze una volta che si scopre un’infrazione. Che so… test a sorpresa?


    Ho spiegato che basta chiedere un cell, dire di tenerlo acceso durante gli mtt, e chiamare chiedendo che carte hai, o hai appena foldato, e dare 10 secondi (o magari 5) per rispondere. Se sbagli ti rovino. Non è difficile, non è illegale, etc etc.

    ///

    Come idea e spunti di riflessione c'è il multientry che risolverebbe alla radice il problema; se ci sono dei problemi tecnici si superano come per lo zoom; i tornei da 100 eur di iscrizione possono diventare da 83, col cap a 250 hai 3 entry per persona e gg.
    Hai spiegato un qualcosa che e' troppo facilmente bypassabile; basta associare al conto una scheda in uso al multiaccounter
    crew, andryguen and vanbred like this.
    Io conosco molte persone del sud e le frequento.Molti ho cercato anche di aiutarli a uscire dalla terronaggine!
    Alexb81 dixit

  11. #11
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Jun 2010
    Reputazione
    7
    Posts
    1,695
    Citato in
    182 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pareto Visualizza Messaggio
    metti regola nuova nel contratto e gg
    Non siamo in un posto di lavoro imo,ma in un giochino prima di tutto ludico;per quello credo che non puo' reggere,sempre imo.
    Ultima modifica di vanbred; 17-08-2013 alle 09:48 Motivo: errore grammaticale.

  12. #12
    Fish
    Registrato il
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Reputazione
    0
    Posts
    16
    Citato in
    1 Post(s)

    Predefinito

    Penso proprio che sia dura venirne a capo. Basta essere un minimo accorti e il MA,ghosting,account sharing ecc. diventa quasi illegibile.In questo momento tra indurimento field e calo traffico,chi lo fa per mangiare trovera mille gabole possibili pur di portare a casa la pagnotta e in futuro sarà pure peggio. TeamViewer,Grindhouse,Circoli,Skype,Social...hai voglia a stargli dietro.

  13. #13
    Scandinavian LAG L'avatar di gudariak
    Registrato il
    Sep 2011
    Reputazione
    13
    Posts
    996
    Citato in
    232 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Ho inteso il tuo pensiero troppo buonista.
    Troppo " è così, c'è poco da fare, fattevi una ragione "

    In un ambiente così, come puoi biasimare a chi lo fa per vivere e si " adegua al field" visto anche la totale assenza di conseguenze? Perché Pippo-pro non dovrebbe farlo? Perché dovrebbe giocare con regole diverse?

    Ho la convinzione che il fenomeno sia diffusissimo tra gli MTTers. Ma se prima gli avrei sputato in faccia, adesso mi faccio più problemi.

    Capisco anche perché a esprimere dichiarazioni contro il fenomeno siamo sempre stati tre sfigati che avevano pochi interessi nel gioco.

    Basterebbe punire un baro per ridurre drasticamente il fenomeno, l'EV del MA diventerebbe subito negativo.

    Dopo un paio di mesi di repulsione, mi son fatto una ragione, anche perché al NL10 o ad ABI 5 che è dove mi muovo di solito, credo che il fenomeno sia ridotto a quattro deficienti che semplicemente aumentano il monte premi.
    Writing The Fucking Manual of life:
    Cronache di un Natural Born Fish (Ricordi, Racconti e altre Follie)


    "Guda è il Laliberté dei Micros." (chat Pokerstars)

  14. #14
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    5,912
    Citato in
    827 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Cerco di fare le pulci al tuo openpost che cmq grossomodo condivido:
    Let's go

    1) Verissimo che su -com il problemi esistesse già e anche grande, ma ci son stati casi di ban che han fatto storia quando l'it ancora non esisteva

    E chi lo ha mai negato? Semplicemente, altrove pensano che il MA sia nato sul .it, e fare questa premessa è d'obbligo

    La sanzione c'è già e si chiama pena detentiva a seconda dell'esatto reato commesso (ed è plausibile supporre che facendo MA se ne commetta + di uno). Ergo imo il problema non è decisamente quello di "nessuna pena", bensì quello che è indimostrabile -insgamabile (o quasi) come comportamento.

    Se la pena non è applicabile, manca. Ho i miei dubbi che si vada in galera per lo sharing, e sempre esimi giuristi osservano che la sproporzione della pena rende di fatto nulla la stessa perché non sarà quasi mai applicata. Forse.

    E' OT ma aprilo pure il thread, io credo che coaching/staking non abbiano fatto altro che accelerare (di poco) un meccanismo che non poteva che prendere quella strada (indurimento del field). Ma parliamo proprio di poco.


    Da operatore E da giocatore ho i miei fortissimi dubbi. Persone come te (e per certi versi, me) e pochi altri sono cresciuti col proprio sudore, al limite col confronto. Il .it è stato infestato da reg che sono passati dai sit da 5 a quelli da 100, dal NL 10 al NL 200 con soldi, conoscenza e tempo di chi ne aveva. La crescita organica avrebbe preso anni. Idem con gli MTT, in quanti hanno cominciato a grindare i 100 con 10K di roll? Praticamente nessuno, tutti avevano l'amico/coach in quota. Se mi dici qualche nome di sucesso oggi .it, al 99% è stato stackochato da qualcuno.

    Questo è vero (e cioè che se per avere il 40+ devi giocare infinito fai + fatica ad avere un altro account per il cash), ma 5-10 hu non è cmq vero (la rback non conta così tanto). E in quello imo c'è stato (c'è?) del multi-accounting (o perlo+ account sharing che cmq è quasi la stessa cosa).

    Si gli HU sono mondo un pò a parte, e lo sharing è il fratello minore del MA. Indubbiamente quanto dici è vero, ma nel cash l'aiuto di HEM dopo un pò è gran cosa.

    Volere di nuovo il bonus è una truffetta (alla paperino sia chiaro), ma quello è , (ai danni della room obv).

    Vero, ma il 90% delle volte è fatta in totale buona fede. Le room questo lo sanno, e difficilmente vedrai un lifeban perché uno "ci prova". Poi ci sono i serial, ma è quello è altro conto.

    Guarda che per questi casi è molto semplice: non è MA. E' MA se hai + conti disponibili da utilizzare contemporaneamente (o 1 gg uno, un gg l'altro). Qui è un tentativo di bypassare il ban, è un altro tipo di "illecito ".

    MA per ipotesi significa avere più di un account. Ho fatto grossi distinguo tra chi ne ha uno e chi due attivi non a caso, perché i primi sono molto meno colpevoli (e talora innocenti) dei secondi.

    E quando queste persone poi RIATTIVANO gli altri conti "antichi" (perchè hanno per es. convinto lo sponsor) , e giocano con entrambi a seconda dei casi a cash, e con entrambi insieme gli mtt, come li vedi?

    Cmq tutti i primi 5 casi sono sostanzialmente irrilevanti e non so perchè li hai listati con tanta cura, non sono quelli il problema.


    Se il giocatore in essere riattiva il conto originario senza mollare il secondo, stiamo nella categoria 6 o 7, direi.
    I primi 5 non sono irrilevanti; indubbiamente lo sono per te, ma altrove soprattutto ho letto un pò di follie come se il ragazzino che si apre il secondo conto per errore fosse un mafioso, e nell'analizzare mi sembra corretto disitinguere.

    Lol non è una cosa che capita "per sbaglio", non c'è la "cazzata una tantum" per questo tipo di cose. E' come dire fare una truffa assicurativa o enne... fai schifo =.

    Dai per dio uno che gioca un mtt "importante" con 2 conti di cui uno dall'ipad non ha "sbagliato", ha scientemente messo in atto un tentativo di truffa.


    Mica ho parlato di innocenza, ma anche la legge distingue tra azione illegale fatta una volta e azione ripetuta. Ispirandomi a tale principio, io faccio dei distinguo. Non perché lo hai fatto una volta allora va bene, va male comunque. Ma una cosa è un errore, altra è che lo fai continuamente. Il primo caso (con penalità) è magari recuperabile, il secondo no.

    La domanda "perchè solo uno" per il FT di quel million riguarda il fatto che ALMENO 2 nick del FT CERTAMENTE non erano giocati dal detentore ufficiale del conto.

    Rifacendosi a questo caso particolare, non ho ovviamente accesso a tale info. Qualcuno dice fossero 3, altri 6, la verità non la so e all'epoca stavo placidamente camminando tra le mesetas in Spagna. Immagino che chi di dovere abbia pensato che un giocatore fosse più facile da dimostrare dell'altro.

    Ho spiegato che basta chiedere un cell, dire di tenerlo acceso durante gli mtt, e chiamare chiedendo che carte hai, o hai appena foldato, e dare 10 secondi (o magari 5) per rispondere. Se sbagli ti rovino. Non è difficile, non è illegale, etc etc.

    Hanno risposto, in maniera negativa, ma sicuramente SE sei sotto osservazione è un passo avanti (e la scusa non regge), a costo di spenderci tempo e soldi in più IMHO servirebbe. Va affinata. Magari non sarà questo, ma altro.

    Come idea e spunti di riflessione c'è il multientry che risolverebbe alla radice il problema; se ci sono dei problemi tecnici si superano come per lo zoom; i tornei da 100 eur di iscrizione possono diventare da 83, col cap a 250 hai 3 entry per persona e gg.

    Ho già avuto modo di dire che i ME non ridurrebbero di una virgola il MA, per assurdo lo peggiorerebbero e indurirebbero il field. Non ho voglia di fare freecoaching a manager, quindi non entro nei dettagli, ma no, non è per nulla una soluzione. Apprezzo cmq le proposte, lo spirito è questo.
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  15. #15
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    5,912
    Citato in
    827 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gudariak Visualizza Messaggio
    Basterebbe punire un baro per ridurre drasticamente il fenomeno, l'EV del MA diventerebbe subito negativo.
    Decisamente this
    CuoReNeRo likes this.
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  16. #16
    Antonius L'avatar di bubukonan
    Registrato il
    Jun 2010
    Reputazione
    115
    Posts
    3,799
    Citato in
    670 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Sicuramente sei molto sul pezzo un po' come su tutto ma:
    - ok nel .it è meno diffuso del .com ma credo che in % sia il quintuplo del .com! Ma proprio facile facile, obv che non puoi confrontare solo i numeri dei MA ma devi guardare pure quelli dei field
    - il torneo a squadre esisteva e l'hai soppresso (<3)... In quel torneo il 10-20% era completamente pulito. Non parlo solo di MA ma di squadre su Skype obv
    - evita di scegliere multiaccounter seriali nel team pro e dove andrai dovrai f cercare di fare una pulizia irreale online

    X il resto condivido abbastanza ma è più diffuso di quanto pensi
    specialista and mattenanna87 like this.
    Remember, you're lucky. If you're a winning poker player, that means you probably have an I.Q. over average, you have a smart brain and you found this Job wich is a dream for a lot of people, i think that you should consider yourself lucky only cause of this. (Rebellz)

    If you want to play MTTs for a living, you better either put in a ton of volume, play really well, or be prepared to be a slave to variance (and nobody’s actually prepared for that).

  17. #17
    Scandinavian LAG L'avatar di Cash Out
    Registrato il
    Jul 2012
    Reputazione
    64
    Posts
    959
    Citato in
    33 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    La sanzione c'è già e si chiama pena detentiva a seconda dell'esatto reato commesso (ed è plausibile supporre che facendo MA se ne commetta + di uno). Ergo imo il problema non è decisamente quello di "nessuna pena", bensì quello che è indimostrabile -insgamabile (o quasi) come comportamento.
    Dubito che la gente possa andare dentro per come stanno le cose,è abbastanza difficile venire condannati per una truffa 'seria' figuriamoci.
    Imho dovrebbero introdurre una fattispecie penale che punisca chi altera o cerca di alterare la regolarità dei giochi autorizzati dai monopoli di Stato (non solo poker quindi) e graduare le sanzioni a seconda dei danni reali e potenziali.
    La confisca dei fondi in ogni caso sarebbe già un bel deterrente.
    manfredi likes this.

  18. #18
    Monkey Tilt L'avatar di 00mattew00
    Registrato il
    May 2011
    Reputazione
    12
    Posts
    1,193
    Citato in
    213 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gi01 Visualizza Messaggio
    Decisamente this
    C'è da dire che se ci provano e non ci riescono, a quel punto sarebbe come legalizzare il MA.

    Parlo solo per quello che riguarda mtt.

    Abbiamo detto che facendo MA l'atteso si abbassa, ma raddoppiando il volume uno vince di più.

    Quindi imo chi fa MA in mtt lo fa per aumentare il volume perchè se facesse collusion tra i vari account sarebbe sgamato dopo un secondo.

    Se si riuscisse ad aumentare l'offerta fino a superare la capacità di multitabling di uno normale il problema sarebbe eliminato.

    Io la soluzione la vedo nel .eu

  19. #19
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1597
    Posts
    17,440
    Citato in
    2808 Post(s)

    Predefinito

    Hai spiegato un qualcosa che e' troppo facilmente bypassabile; basta associare al conto una scheda in uso al multiaccounter


    Beh intanto dimezzi il numero di prestanome potenziali (l'altro sesso). Inoltre complichi la vita a chi vuole un prestanome, dato che oltre ad avere i dati per aprire il conto deve anche andare a fare una sim a suo nome. E per ultimo obbligo il Maccounter ad avere un altro cellulare lì con sè mentre gioca.

    Concordo che cmq se addi 1 conto è fattibile, se ne addi però 5-6 non è + così facile imo.

    In ogni caso si possono anche aggiungere domande personali tipo data di nascita etc, non è così automatico mentre stai giocando ricordare la data di nascita del prestanome per dire. E se non rispondi snap già qualcosa puzza, per cui puoi far partire indagini + accurate anche sugli strumenti di cashout etc etc.

    (nn è che ho inventato niente, neteller ste robe le faceva giustamente)

    btw lillo se il tuo commento è riferito solo a un pezzetto di un reply corposo sei pregato di quotare solo quel pezzo o al max il paragrafo in cui è contenuto, quotare per intero grassettando l'unica parte che commenti è scomodo per la lettura.

    ///

    Qualcuno ha parlato delle convo in skype, del soft play etc. Quelle son cose diverse, cheating, qui parliamo di MA. Per il cheating "di gruppo" credo che la soluzione giulio l'abbia accennata: premi monetari interessanti (anche tipo metà del saldo dei conti che fai bannare portando registrazione della convo) a chi fa la spia e mannaia selvaggia su tutti gli altri.

    Da operatore E da giocatore ho i miei fortissimi dubbi. Persone come te (e per certi versi, me) e pochi altri sono cresciuti col proprio sudore, al limite col confronto. Il .it è stato infestato da reg che sono passati dai sit da 5 a quelli da 100, dal NL 10 al NL 200 con soldi, conoscenza e tempo di chi ne aveva. La crescita organica avrebbe preso anni. Idem con gli MTT, in quanti hanno cominciato a grindare i 100 con 10K di roll? Praticamente nessuno, tutti avevano l'amico/coach in quota. Se mi dici qualche nome di sucesso oggi .it, al 99% è stato stackochato da qualcuno.


    Apri un thread su questo, altrimenti rischia di monopolizzare la discussione dato che immagino che tanti a questo proposito vogliano dire la loro.

    I primi 5 non sono irrilevanti; indubbiamente lo sono per te, ma altrove soprattutto ho letto un pò di follie come se il ragazzino che si apre il secondo conto per errore fosse un mafioso, e nell'analizzare mi sembra corretto disitinguere.


    K magari parli con gente allucinata su altri lidi :-) cmq qui su cbet direi che solodal 5) in poi è rilevante; insomma è MA (ai fini di quello di cui parliamo) solo se uno ha 2+account attivi nello stesso arco temporale.

    Mica ho parlato di innocenza, ma anche la legge distingue tra azione illegale fatta una volta e azione ripetuta

    Sì ma punendo di + il recidivo non viceversa.

    Poi la condizionale vale per tutti in ogni caso (al primo reato overall).

    Ho già avuto modo di dire che i ME non ridurrebbero di una virgola il MA, per assurdo lo peggiorerebbero e indurirebbero il field

    Certo che indurirebbero il field, ma dando la possibilità ai reg che vogliono giocarsela alla pari con chi truffa di farlo. Ora il field è leggermente meno duro perchè qualche reg che non truffa c'è ancora suppongo. Non mi pare meglio di come sarebbe con i multientry legalizzati. E non ho capito perchè se puoi fare 3 entry secondo te cmq la gente farebbe MA selvaggio...

    Imho dovrebbero introdurre una fattispecie penale che punisca chi altera o cerca di alterare la regolarità dei giochi autorizzati dai monopoli di Stato (non solo poker quindi) e graduare le sanzioni a seconda dei danni reali e potenziali.


    Vabbeh se aspettiamo una legge non risolveremo mai nulla imo, bisogna trovare una soluzione nel framework legale esistente, non c'è alternativa per i prossimi anni.

    Se si riuscisse ad aumentare l'offerta fino a superare la capacità di multitabling di uno normale il problema sarebbe eliminato.

    Io la soluzione la vedo nel .eu


    Quel che dici ha senso per chi gioca ABI medio-basso, ma mtt da 100 eur, domenicali, icoop etc etc anche con field + grosso (metti 5x con -eu, tanto per dire), non riesci ad averne abbastanza da "cappare" il multitabling di un reg.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  20. #20
    Antonius L'avatar di Vladharkon
    Registrato il
    Jan 2010
    Località
    Massa
    Reputazione
    315
    Posts
    2,236
    Citato in
    230 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    @Luciom sei fuori strada per quanto riguarda ME come soluzione di MA e no non te la giochi cqm alla pari..
    il MA serve per giocare abi 90-100 con soli .it, l'intento del MA è di alzare l'abi oltre i limiti del palinsesto, chiaramente avere roi 50% al 30 d.deep è peggio di avere roi 30% al 100 nos a livello di atteso monetario.. e long term son tanti soldini.. fortunatamente dopo il caso scoppiato sempre piu MA cercando di compensare +- giustamente .com/.fr
    Il MA punta a sfruttare il field giudicato debole da chi lo perpetra ma renderlo mezzo imbattibile inserendo ME credo serva solo a killarci tutti
    oltretutto no non giocheresti alla pari perchè da tot player left i tuoi si sommano mentre il loro no e possono avere 2-3 account allo stesso ft che colludono tra di loro che è decisamente meglio del ME
    L'ambizione è l'ultimo rifugio del fallito
    Ho il culto delle gioie semplici. Esse sono l'ultimo rifugio di uno spirito complesso.
    L'uomo può credere all'impossibile, non crederà mai all'improbabile.

    "Metti e spera di flippare" .cit Blackheart
    "Ma qua ha sempre set!" .cit Vladharkon
    "Chekka e mukka!" .cit Alecosta87

    "sarebbe -EV per me aprirti la mente su ste cose.." WUT??!!! LOL
    Coaching MTT work in progress http://saliresu.blogspot.it/

Pagina 1 di 11 12345 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •