Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Pagina 1 di 12 1234511 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 239
Like Tree359Likes

Discussione: This is my life, Gi01

  1. #1
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    6,022
    Citato in
    869 Post(s)

    Predefinito This is my life, Gi01

    Disclaimer: il primo che crea o vede qualsiasi relazione con Giulio Astarita Manager di questa o quella room si guadagnerà la mia eterna disistima.

    Una marea di volte mi è stato chiesto come sono arrivato a fare questo lavoro. Come ho cominciato, come mi sono evoluto, quale è stata la mia relazione col giochino in tanti anni.

    Da tanto tempo, meditavo di dare una risposta molto autobiografica a queste domande. Non perché penso che possano insegnare qualcosa sul gioco, ormai per quello ho sicuramente fatto il mio tempo, ma perché questo è comunque un gioco fatto di persone e fatti, e forse abbiamo troppi giocatori e pochi manager in questo ambiente.

    Perché su cbet? Perché è il mio forum da sempre. Sarei potuto esserne parte integrante dall’inizio, come scoprirete leggendo. E perché è l’unico dove, spero, Gi01 è Gi01, e non quello che lavora per una room. Dove sono una persona, e non uno cui ricorrere per il più cretino dei problemi (almeno, più che altrove).

    Perché ora? Perché sono 10 anni, giorno più giorno meno che ho giocato la mia prima mano di Texas.

    Perché adesso ed in questo modo? Perché questa è una storia, cui si deve ancora scrivere un seguito, e per tanti motivi oggi potrebbero esserci nuove strade da percorrere in un periodo foriero di cambiamenti nella mia vita privata. Perché la storia si ripete e fare il “recap” di quanto avvenuto è importante per me in primis, in modo da scegliere adeguatamente cosa fare dopo. Perché voglio condividere qualcosa con la community, con un mondo che mi ha comunque dato tantissimo.

    Non ho la pretesa di dire che sia una bella storia, o che sia scritta bene. Ma è la mia, senza edulcoramenti o cazzate. Potrà piacere o meno, potrebbe essere più lunga o più corta, ma così come mi viene la pubblico, né so quanto tempo ci metterò a scrivere tutti i “capitoli”. Spero poco, ma chissà.

    A chiunque interesserà, buona lettura. A chi no, non siete obbligati a leggere.

    Capitolo 1: Le origini del gioco

    Correva l’Annus Domini 2002, mesi di Marzo e Aprile. Con alcuni amici/colleghi stavo studiando per il “Premio Philip Morris per il Marketing” per il terzo anno di fila, da bravo 23enne con tanta voglia di fare ed una ingenua convinzione: che quel pezzo di carta servisse a qualcosa, e che questi concorsi non fossero truccati.
    Nelle lunghe serate e nottate, discutevamo anche degli ormai prossimi mondiali di Calcio in Giappone/Sud Corea. Da fantacalcisti e amanti dello sport, cominciammo a meditare di piazzare una serie di scommesse sul calcio, sicuri di poter ottenere chissà quali enormi risultati. Solo che volevamo giocare tutti assieme: in un gruppo di 10 persone mettemmo su un piccolo capitale, e stavamo per andare a giocare alla SNAI o altro book simile quando a qualcuno (non a me) venne in mente: “E se giocassimo online?”.

    Un mondo nuovo mi si apriva d’avanti. Diamine, era ovvio che si potesse giocare online. Come avevo fatto a non pensarci? Non che fossi uno che si sbattesse assolutamente dietro a questa cosa, ma mi sembrava un mercato carino. Con del potenziale insomma, e non certo solo dietro alle scommesse.
    Fu così che aprimmo il nostro conto comune su Eurobet, e alla storia passò anche un complicatissimo studio di quotazioni incrociate su una marea di squadre che in ottima parte sarebbe andato male grazie alla Francia e al loro ridicolo Mondiale. Ma ormai il dado era tratto, e nella mia mente si era aperto un qualcosa.

    Non potevo non pensare a quanto intelligente fosse questa cosa del betting online. Feci qualche ricerca su un motore di ricerca abbastanza nuovo che sembra funzionasse bene… si chiamava “Google” o qualcosa del genere. E cosa ti trovo? “Poker”.

    Ma dai ragazzi, era ovvio che doveva esserci il poker online, anzi, chissà quale fottuto genio ci aveva già pensato.
    Scaricai una room, che si chiamava “Paradise Poker”. Seppi poi che era la room più grande del mondo; pensate che si potevano anche giocare 4 tavoli alla volta, e se volevi potevi giocare partite con 500$ di posta.
    Depositai ricchi 50$. Erano i primi di Maggio del 2002.

    Quei 50$ non durarono assolutamente molto. Capii che c’erano diversi tipi di gioco, principalmente si giocava una cosa che si chiamava “Limit Hold’em”. Qualche tavolo di No Limit Hold’em, che sembrava molto più pericoloso. Sul sito le regole erano spiegate abbastanza bene; non mi sembrava un gioco complicato. A Poker Italiano sapevo giocare, e una volta capito che il colore perde dal full mi sentii pronto.
    Ricordo perfettamente che ad un certo punto avevo oltre 300$. Mi ero seduto ad un tavolo 3-6 Fixed, e c’era un giocatore dal nickname “Farlander”. Per la prima volta, senza sapere quanto fosse importante, avevo assolutamente capito chi era il fish al tavolo (che di norma sarei stato io, ma non avevo ancora visto Rounders) e in qualche modo gli giocai contro e mi regalò una cifra che per me era mostruosa.
    Solo che concetti come roll e varianza mi erano assolutamente ignoti, e lo erano al resto del mondo. Non c’era assolutamente nulla sui forum; quei 300$ e passa durarono qualche settimana (molto tempo dopo capii che in fin dei conti non ero assolutamente andato male).

    Mi venne in mente una cosa però. Se questi dicevano di essere la room più grande del mondo, beh, allora dovevano esserci altre room! E mi dissi di provare; non perché fosse tutto truccato (questo l’ho pensato solo molto dopo), ma così, per sapere.

    Dopo aver visto e scaricato alcune room che non mi piacevano troppo, trovai una room che aveva, pensate, una serie di PROMOZIONI! Si chiamava “Ultimatebet”. Avevano una cosa assurda, si chiamava bonus di primo deposito.
    Ma questi non sembravano assolutamente scemi, anzi. Avevano pure i bonus per chi faceva la mano più alta ogni ora. Avevano i punti che potevi utilizzare in uno shop per andare a fare tornei di poker dal vivo. Avevano una marea di cose che quelli di Paradise proprio non sapevano dove fossero. Dentro di me cominciai a valutare che dopo tutto questo giochino poteva avere delle caratteristiche interessanti e che c’entrasse molto la matematica.

    Nel mentre, si era fatto inverno, fine 2002. Giocavo in maniera molto saltuaria, depositando al più 50$, alle volte vincendo, alle volte perdendo, ma sostanzialmente la seconda per quanto con 50$ (che da studente erano soldi) giocassi alle volte mesi. E successe un’altra piccola rivoluzione.

    Quei geniacci di Ultimatebet introdussero una cosa assurda che si chiamavano “Tornei Multitavolo”. Non si giocava più con i soldi, ma con le chips, e più a lungo resistevi più alto diventava il tuo premio, fino a quando qualcuno non si sarebbe trovato con tutte le chips in gioco e avrebbe vinto il primo premio. Semplice, geniale, eppur fino a quel momento del tutto assente.
    Notai che i giocatori sul sito diventavano sempre di più. I tornei sembravano essere la chiave in tal senso; per quanto in vita mia avessi giocato ben meno di un anno ed in maniera saltuaria, senza aver letto niente perché niente c’era, capii di essere sensibilmente più bravo di molti di loro.

    Facevo tornei Multitavolo prevalentemente, al massimo da 10$ quando proprio volevo esagerare. Alcuni tornei avevano persino 200 iscritti. Con soli 2$ di iscrizione, il primo premio poteva essere di 50 o più, e quando mi concedevo un torneo da 10$ i numeri diventavano di 3 cifre.

    Stavo ancora studiando all’epoca, per quanto ormai in una fase avanzata della tesi che il mio adorato professore mi fece rifare 3 volte (evoluzione dell’e-banking in Italia). La sera uscivo con la mia ragazza. I soldi erano quelli che erano, tornavo a casa alle volte all’1 (che, capii, era l’ora di cena negli USA) e notai che i tornei erano diventati più grandi, soprattutto alcuni. Alle volte c’erano tornei da 100+9$. Ma siamo pazzi? 109$ per un torneo? Certo, poi vedevi che si vincevano 4-5K$, ma non esisteva proprio. Io giocavo i miei torneini piccoli, quando successero 2 cose in rapida sequenza.
    Se non erro, era Gennaio 2003. Più volte mi era capitato di fare tavoli finali nei tornei o di vincere qualcosa di piccolo. Da un paio di mesi a quella parte non depositavo, ed i miei soldini sul conto con moooolta lentezza crescevano. Sapevo anche giocare 2 tornei alla volta! Una notte, tornato a casa, non avevo assolutamente sonno e cosa ti trovo? Dei tornei GARANTITI!
    No dai, scherziamo. Cioè in pratica mi state dicendo che quale che sia il numero di iscritti, il premio non va sotto quella cifra? Ma è l’uovo di Colombo!
    Ultima modifica di Gi01; 06-05-2012 alle 17:22
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  2. #2
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    6,022
    Citato in
    869 Post(s)

    Predefinito

    Cominciai a giocare un po’ di più dietro quest’idea geniale. Da una, massimo due sere/notti a settimana passai a tre quasi sempre. Alle volte giocavo pure qualche torneino al pomeriggio. I soldi sul conto erano oltre 500$, andavo a premi con una costanza mostruosa. Non che sapessi cosa fosse il bankroll, ma istintivamente non salivo oltre i 10$ se non per una eccezione.
    Avevo infatti puntato un torneo da 20$ che aveva un interessante montepremi garantito. Però cavolo, 20$ sono 20$! Ci esco abbondantemente una sera! Però il primo premio continuava a salire. 700. 800. 900. Ormai la quarta cifra stava per comparire.
    E a fine Gennaio, lo vinsi. Lo ricordo benissimo proprio perché di lì ad un mese sarebbe stato il mio 24esimo compleanno, che coincideva quasi con l’anniversario della mia allora ragazza; avevamo in mente grandi celebrazioni, e quei soldi erano una manna dal cielo! 1.006$ fecero capolino sul mio conto, tutti praticamente spediti sulla mia carta di credito.

    Mi sentivo un Dio. Non che lo capissi allora, ma sapevo di battere il livello. Solo che non tenevo una lira, o un euro, e continuavo a prendere tutti i soldi che vincevo, non facendo mai level up. Del resto, cosa cavolo è il level up?
    In pochi mesi vinsi diverse centinaia di Euro con costanza. Avevo ormai cognizione che, anche se alle volte con AK perdevo contro 55 per quanto mi sembrasse che la mia giocata avesse senso, in genere facevo più scelte giuste (oggi direi meno errori) dei miei avversari.
    Nel mentre, il gioco stava evolvendo. Galvanizzato da quel successo, cominciai anche a provare tornei di qualificazione (pensate voi che altra cosa geniale) per quei tornei grandi da 100$. E là avvenne la seconda cosa.

    Non dico che ero un reg. Non so manco se esistessero i reg negli MTT. Non c’era 2+2, non c’era nulla. Sparuti siti parlavano di poker, ma erano pochissimi. Era 9 anni fa ma è come fosse un’epoca.
    Ma ero molto meno casual di tanti altri, e a mia volta riconoscevo ormai alcuni nick dei miei torneini da 5-10$. Due che sapevo essere più o meno Habituè del gioco dissero qualcosa a proposito di un grosso torneo su Stars, parlandone attivamente in chat a lungo.
    Dopo un bel po’, chiesi “scusate ma di che state parlando?” e mi risposero di non so quale torneo organizzato da questa room (NB, ricordate: siamo nel 2003, Moneymaker sta ancora facendo il contabile). Mia domanda “Ma che è PokerStars?”. Risposta, indelebile, stampata nella mia mente “Everybody plays on Stars!”.
    E in effetti poco dopo capii perché. Scaricai questa room che aveva dei singolari colori bianco e rosso, ben diversa dall’azzurro rilassante di Paradise o dal giallo-nero leggibile di Ultimatebet.

    Il 9 Febbraio 2003, Giu01 divenne cliente di PokerStars. Poco tempo dopo, capii che ero sicuramente uno dei primi 50000 (annunciarono il raggiungimento di questa milestone poco dopo) e mooooolto tempo dopo seppi che ero uno dei primissimi Italiani di sempre.
    Ma non depositai. Su UB stavo troppo bene; ci vollero altri 2 mesi per farmi fare il grande passo.
    All’epoca PS non era la room più grande del mondo e, come dimensioni, era sicuramente più piccola di una PS.it odierna. Ma gira e rigira, depositai (e persi) i miei primi 50$. Ma poco alla volta stava catturandomi.
    Però capii che questi di tornei ne sapevano. Cavolo, ogni giorno i garantiti erano tantissimi. Successero tuttavia una serie di cose tutte assieme:

    - La mia ragazza mi frantumava le palle riguardo al poker
    - Dovevo Laurearmi. Ormai la tesi era finita, e sarebbe stato il caso di fare lo sprint finale
    - Dovevo trovare un lavoro. Non potevo continuare certo a stare sulle spalle dei miei. Che il poker potesse essere una professione non mi era minimamente passato per la testa perché era un hobby che al più mi costava qualche 50$ ma in genere ne rendeva qualcosa in più, quindi proprio non entrava nell’equazione

    Mi sono laureato il 13 Maggio del 2003, un anno dopo aver finito gli esami con una tesi che era fatta talmente bene che ero convinto mi avrebbe proiettato facilmente in ambito bancario o consulenziale. A sentire il mio professore, era una delle migliori mai viste in 25 anni (pensate, gli credetti pure). Ricevetti ori, allori ed onori accademici, con quante più menzioni d’onore assegnabili dalla mia Università. Ero del tutto pronto a distruggere il mondo del lavoro, e non avevo assolutamente null’altro in mente, salvo un po’ di celebrazioni dovute ed un piccolo viaggio.
    Quel simpatico hobby che era il poker uscì dalla mia vita, con la stessa rapidità con cui era entrato. Fu la penultima volta nella mia vita in cui questo accadde. Avevo altre priorità, tante passioni di cui il poker era una delle minori e, diciamocelo, forse una delle più inutili.
    Non potevo sapere di quanto mi sbagliassi.
    Ma per mesi e mesi, fino all’inverno, il mio PC non vide assolutamente la parola “poker”.

    ...continuerà
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  3. #3
    Banned
    Registrato il
    Jul 2011
    Località
    Laputa
    Reputazione
    58
    Posts
    643
    Citato in
    247 Post(s)

    Predefinito

    First

  4. #4
    Moderatore L'avatar di andryguen
    Registrato il
    Feb 2012
    Località
    Nel giardino di Smeraglia
    Reputazione
    184
    Posts
    3,357
    Citato in
    541 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Non so per voi, ma a me questa storia mi sa di nicotina ed ora sento al necessità imminente di leggere gli altri capitoli.
    Bello sapere come il top Manager della room N1 in Itaiia ha scalato i livelli da Poker Player a Manager.
    VGG

  5. #5
    Calling Station L'avatar di OMGYalcNekia
    Registrato il
    Dec 2011
    Località
    Italy , Ragusa
    Reputazione
    2
    Posts
    116
    Citato in
    11 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    First!!!!!
    “Il poker può essere considerato una branchia della psicologia, una forma d’arte o un modo di vivere – ma è anche solo semplicemente un gioco, in cui i soldi sono un metodo per tenere il punteggio”
    Quando giochiamo, dobbiamo renderci conto che, prima di tutto, siamo al tavolo per fare soldi”

  6. #6
    Tight Agressive L'avatar di Arkadyknow
    Registrato il
    Jun 2010
    Località
    Perugia
    Reputazione
    6
    Posts
    413
    Citato in
    140 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    2002?? 2003?? Omg!!!!!!!!!!!
    doc_ftr likes this.
    <<Sorridi, potrebbe andare peggio!>> Così sorrisi, e naturalmente andò peggio.

  7. #7
    Calling Station L'avatar di doc_ftr
    Registrato il
    Feb 2012
    Reputazione
    8
    Posts
    72
    Citato in
    4 Post(s)

    Predefinito

    I'm in

  8. #8
    Scandinavian LAG L'avatar di Eurobet Poker
    Registrato il
    Aug 2010
    Località
    Roma
    Reputazione
    12
    Posts
    917
    Citato in
    146 Post(s)

    Predefinito

    more plz

  9. #9
    Scandinavian LAG L'avatar di CrackUrLuck
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    In your leaks
    Reputazione
    137
    Posts
    700
    Citato in
    135 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Non lasciarci con la suspence pd!

    btw, cool story, man.
    Magikarp90 likes this.
    "Incapaci di fare forte ciò che è giusto, abbiamo fatto giusto ciò che è forte." (Blaise Pascal)

  10. #10
    Monkey Tilt L'avatar di rossomaxbors
    Registrato il
    Oct 2010
    Reputazione
    10
    Posts
    1,855
    Citato in
    82 Post(s)

    Predefinito

    nice

  11. #11
    Monkey Tilt
    Registrato il
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Reputazione
    59
    Posts
    1,901
    Citato in
    185 Post(s)

    Predefinito

    first!cool story
    Video-Guida all'utilizzo di Placemint

    Citazione Originariamente Scritto da il_Finnico Visualizza Messaggio
    Fatevi una tabella dell' ET (expected trombate) e programmate BENE il grinding estivo

    [22:26:20] Lurr (Alessandro): mo elimino il contatto tuo da skype porti male p***o dio
    [22:26:26] Lurr (Alessandro): se chiudo sta sessione irreale in - giuro che lo faccio

  12. #12
    Banned
    Registrato il
    Dec 2010
    Località
    Alla destra del Padre
    Reputazione
    4
    Posts
    340
    Citato in
    46 Post(s)

    Predefinito

    Mo4r

  13. #13
    Monkey Tilt L'avatar di Mikk_rulez
    Registrato il
    Jan 2010
    Località
    Monte San Vito
    Reputazione
    17
    Posts
    1,060
    Citato in
    114 Post(s)

    Predefinito

    nice post!

    sbrigati a scrivere il seguito rotfl
    "Drakarys" cit.

  14. #14
    Calling Station L'avatar di araressi
    Registrato il
    Sep 2010
    Reputazione
    0
    Posts
    86
    Citato in
    5 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    il prossimo fascicolo quando esce???????????
    Fatti non foste a viver come bruti ma per seguire virtude e canoscenza...

  15. #15
    Tight Agressive L'avatar di frankgior
    Registrato il
    Jan 2010
    Reputazione
    2
    Posts
    299
    Citato in
    38 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    nice

  16. #16
    Tight Agressive L'avatar di gambo23
    Registrato il
    Nov 2010
    Località
    Monopoli
    Reputazione
    7
    Posts
    280
    Citato in
    17 Post(s)

    Predefinito

    ragazzi non vi fate prendere dall'ansia...è ancora al capitolo 1

  17. #17
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Reputazione
    229
    Posts
    8,014
    Citato in
    809 Post(s)

    Predefinito

    moar pls

  18. #18
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Località
    Over the EV red Line
    Reputazione
    8
    Posts
    568
    Citato in
    128 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    tldr un riassuntino?

    regards
    gimmy81 likes this.

  19. #19
    Banned
    Registrato il
    Mar 2010
    Località
    Catania
    Reputazione
    2
    Posts
    63
    Citato in
    3 Post(s)

    Predefinito

    In b4 Gi01 - Monda*ori Editore , €16.99

    More pls !

  20. #20
    Monkey Tilt L'avatar di romeo4you
    Registrato il
    Feb 2010
    Località
    milano
    Reputazione
    0
    Posts
    1,087
    Citato in
    106 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    in!!!!!!!
    lo ammetto soffro di dislessia da tasierta siate indulgenti
    ogni consiglio elargito lo ricambio con consulenze legali
    approfittatene!!! non capitano mai avvocati generosi

    il poker è come una vasca piena di diamanti e di merda. Sai che ci sono tantissimi diamanti dentro ma che c'è anche molta merda, se sai scavare bene puoi diventare ricco. Ma non sai quanto è profonda la vasca e puoi scavare solo a mani nude.

Pagina 1 di 12 1234511 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •