Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Pagina 6 di 15 PrimaPrima ... 2345678910 ... UltimaUltima
Risultati da 101 a 120 di 288
Like Tree678Likes

Discussione: Riflettevo

  1. #101
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1604
    Posts
    18,598
    Citato in
    2901 Post(s)

    Predefinito

    quindi se tu dovessi giocare contro moltissimi giocatori di scacchi e inesorabilmente perdere praticamente sempre ( e non magari qualche volta vincere come può capitare ad un giocatore di poker inferiore a un altro) vorrebbe dire che tu hai qualità inferiori a loro?

    A parità di quantità e qualità dell'addestramento se uno è + forte di te a scacchi significa che ha qualità "scacchistiche " (quali esattamente siano è dibattibile però che ce ne sia qualcuno è innegabile) superiori alle tue sì.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  2. #102
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1604
    Posts
    18,598
    Citato in
    2901 Post(s)

    Predefinito

    ah si, i nonni che frequentano i bar e sono imbattibili a tresette sono superiori alla media

    Beh di certo ceteris paribus sono superiori ai nonni che giocano anche male a tresette

    247.000 Conti di gioco unici mensili Poker Torneo
    223.000 " " " " " Cash

    immagino che i due insiemi si intersechino però in ogni caso non è un brutto numero. E stiamo escludendo il mercato parallelo .com


    Meno dell'1% degli adulti italiani e non è un brutto numero?

    Btw @Laguerra non capisco se ci stai trollando o altro, confronti la popolazione di chi ha giocato 1 mtt da 3 euro con quella che è stata l'utenza di cbet... non capisco.

    Anche solo il fatto che il total random non fosse a suo agio su cbet e andasse via dovrebbe essere sufficiente per capire che il qi medio dell'utenza è + alto , non è particolarmente complicato, non servono geni per avere un qi medio altino basta tagliare abbastanza fuffa.
    conilmionome and andryguen like this.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  3. #103
    Scandinavian LAG L'avatar di Il_Robo
    Registrato il
    Nov 2008
    Reputazione
    22
    Posts
    887
    Citato in
    133 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Personalmente gioco a poker da... boh, neanche me lo ricordo più. 2007?2008? Mah

    ho cominciato a frequentare i forum di AP e di Cbet prima dell'avvento delle .it, quindi posso dire che ho un vago ricordo di chiunque fosse stato "qualcuno" nel poker.it.

    Il mio pensiero all'inizio era "esiste un modo di giocare vincente che, se applicato alla perfezione, ti porta a vincere soldi". Ok, ADESSO fa sorridere, ma considerate che all'inizio non c'era veramente nulla. Il max di teoria del poker che si trovava in giro erano i libri di Slansky e "Supersystem" di doyle brunson. E c'è da dire che il field medio era al di sotto dell'imbarazzante, ai micro era tanto trovare un altro reg al tavolo!

    C'erano già giocatori vincenti, in grado di stampare soldi - e parecchi. Ricordo datino, alexb, luciom, zioslim, ma anche crisbus, visdiabuli, toms2up e laurarossi. Ma vi dirò di più (i "vecchi" se li ricorderanno...): Alacqua, Blanco, Minieri (quando riusciva a giocare con profitto i sit da 5.200$ su com e si prese la porsche con gli FPP senza avere la patente, etc).

    Cosa è cambiato da allora? lo ha detto giustamente OP (che ho conosciuto live ed è un ragazzo "smart" nella vita, prima che sul tavolo da poker): semplicemente tanti personaggi di allora non sono stati lungimiranti. Pensavano che il grasso sarebbe colato all'infinito, che avrebbero avuto sempre edge passando 10 minuti al giorno su cbet a insultare i "retard" o i "random" o semplicemente non gli interessava pensare al domani perchè (e qui si alza il polverone") non avevano l'INTELLIGENZA per capire che la festa ad una certa ora finiva.

    Personalmente, penso che la cosa che mi abbia salvato sia stata anche la stessa che ha ritardato la mia entrata nel poker professionistico: il lavoro. Quando hai studiato all'università e ti fai il culo per 12€ lorde a ora e vedi che tanti altri ragazzi sono nella tua situazione, cominci a dare un peso diverso al denaro. E quando poi ti accorgi che riesci a fare lo stipendio di un dirigente leggendo forum 30' al giorno e cliccando 3-4 ore al giorno... beh è l'occasione che stavi aspettando e non la devi sprecare.

    Cosa ho fatto? ho studiato, ho grindato e ho risparmiato quasi tutto. Certo, non ho sciabolato mai, non ho comprato la decapottabile da 100k, ma se il poker finisse domani mi ritirerei con molti più soldi di quelli del mio coetaneo medio e potrei anche decidere di mettere su una piccola attività senza grossi problemi.

    Imo il vero problema di chi è sparito è stato non dare a quel denaro il giusto valore. Non pensare che nella vita di tutti i giorni la gente deve lavorare anni per mettere da parte quei soldi (e non è detto che ci riesca). Non essere abbastanza lungimiranti da fare in modo che quei soldi avessero la possibilità di generarne altri che gli avrebbero coperto le spalle per "x" anni - o li avrebbero aiutati per qualcosa di concreto in RL, come è successo ad OP e sicuramente ad altri che tramite il giochino sono riusciti ad avviare qualche attività (mi pare teonzo abbia aperto una pasticceria, sbaglio?!)

    Infine, tanti sono stati bravi solo a imparare le regole e a togliere soldi a chi questo gioco lo prende e lo prendeva davvero come un gioco, ma quando si è fatto "duro" non hanno avuto la VOGLIA di applicarsi un minimo e provare a fare di meglio. Poi magari non ci si riesce, oppure non si è in grado, ma la mia sensazione è che tanti non ci hanno neanche provato semplicemente perchè, se nn sai cosa ti aspetta in RL, pensi che passare anche solo 15-30' al giorno a capire perchè ti sono partiti due-tre stack sia troppo faticoso. Eh buon divertimento nei call center allora.
    La spiegazione più semplice, occamista e difficile da accettare è che queste persone hanno culo. Dario

  4. #104
    Moderatore L'avatar di cesko
    Registrato il
    Sep 2007
    Reputazione
    132
    Posts
    1,577
    Citato in
    194 Post(s)

    Predefinito

    quotone, grazie per aver scritto esattamente quelo che penso ma che non avevo voglia di buttar giù
    Il_Robo and Polpetta like this.
    ( . ) ٩(-̮̮̃ -̃)۶ ( . ) | eta gero asko, askatasun garaiak

  5. #105
    Scandinavian LAG
    Registrato il
    Jan 2010
    Località
    Chesterfield
    Reputazione
    2
    Posts
    930
    Citato in
    39 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SirGeorge Visualizza Messaggio
    Il poker mi ha stancato da tempo, due anni fa' ho capito che potevo guadagnare meglio col trading e ora faccio solo quello.
    Puoi scrivere il tuo Skype a un mod che vorrei aggiungerti per fare due chiacchiere?

  6. #106
    Tight Agressive L'avatar di SirGeorge
    Registrato il
    Dec 2007
    Località
    Macerata
    Reputazione
    0
    Posts
    421
    Citato in
    6 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Scarface Visualizza Messaggio
    Puoi scrivere il tuo Skype a un mod che vorrei aggiungerti per fare due chiacchiere?
    Ti ho mandato messaggio privato ma credo tu debba prima cancellare qualche messaggio vecchio per leggerlo.
    Perchè devo girare il mio contatto ad un mod? Non posso darlo direttamente a te via messaggio privato? Violo qualche regola?
    Gioco su SisalPoker!

  7. #107
    Moderatore L'avatar di cesko
    Registrato il
    Sep 2007
    Reputazione
    132
    Posts
    1,577
    Citato in
    194 Post(s)

    Predefinito

    Scrivilo qua e sticazzi poi edita se vuoi privacy tanto e' ovvio che nn vuoi affiliare

    Sent from my A0001 using Tapatalk
    ( . ) ٩(-̮̮̃ -̃)۶ ( . ) | eta gero asko, askatasun garaiak

  8. #108
    Ball Till You Fall L'avatar di zio_slim
    Registrato il
    Aug 2007
    Località
    Milano
    Reputazione
    229
    Posts
    8,012
    Citato in
    807 Post(s)

    Predefinito

    @SirGeorge che piacere rileggerti, spero ti stia andando tutto bene
    per passare il contatto skype fai tramite mod, abbiamo cambiato policy da un po

    Intervengo in leggero OT spero di non dar fastidio.
    Ho letto molti post in cui si cerca affannosamente la/e correlazione/i intelligenza >> QI >> lavoro bello >> soldi
    Capisco che per il nostro umano bisogno intrinseco di "giustizia" in senso assoluto abbiamo la necessità di trovare una giustificazione al successo che sia tangibile, quantificabile e "giusta" appunto; mi spiace informarvi che non è così che funziona il mondo.
    La vita purtroppo è molto random, è fatta di casi e fortune, di furbizie e "spot" che non si ripetono; farsene una ragione è dura ma dovete provarci altrimenti vivrete male con voi stessi.
    Mark Zuckerberg ha circa la mia età ed ha un patrimonio di 42 billion di $; se Zuckerberg con le sue skill, la sua testa, la sua voglia etc... rinascesse oggi, secondo voi qual è la % che a 31 anni nel 2046 avrà un patrimonio di 41 billion? L'esempio è forzato ma vale anche per chi ha fatto i soldi negli anni 70 col cemento e per chi li farà nel futuro inventando i robot che cucinano da soli.

    Ho letto che il giocatore di poker per alcuni è un semidio, per altri è un mezzo scemo perchè in altri settori si fa più soldi, la verità come al solito non è mai bianca o nera ma ci sono mille fattori. CI sono tanti giocatori di poker che sono più smart di banchieri e chirurghi, e che semplicemente hanno scelto di giocare a poker (consapevoli di guadagnare magari meno) perchè amano questo gioco, oppure perchè amano lo stile di vita che questo gioco può dare.
    Avete citato gli scacchi come paragone, dicendo che i top scacchisti son più smart; questo cozza con la vostra teoria, perchè il numero 50 al mondo degli scacchi (non ho idea di chi sia) probabilmente guadagna meno di un decimo di quello che guadagna il numero 50 al mondo poker, pur avendo probabilmente un QI nettamente superiore. Perchè non ha ancora quittato quel gioco del cazzo per darsi a qualcosa di più redditizio??

    Se proprio avete bisogno di correlare i soldi di una persona, i suoi successi, a dei fattori meritocratici... pensate che in Italia il fattore con correlazione maggiore con il reddito di un soggetto è il reddito dei suoi genitori - e adesso fatevi pure esplodere la testa con le vostre teorie sulla skill



    Per quanto riguarda il discorso "aveva soldi ora è broke" penso che ci sia di fondo un cattivo gusto nell'infierire (oltre a una grossa quantità di tempo da perdere ) perchè a nessuno piace fare "level down" nella vita reale; escludendo ovviamente i casi di scammer/truffatori comprovati, ci sono sempre tante cose che non sappiamo quando giudichiamo qualcuno, le battaglie che sta facendo, quello che ha dovuto affrontare, fossero anche soltanto le sue umane debolezze (sciabolate e mignotte ).

    Inoltre faccio esempi a caso per farvi capire meglio, senza riferimenti a nessuna persona in particolare: a volte si può sprofondare nel baratro perchè ci si è fidati di persone di cui chiunque si fiderebbe, siano queste il tuo migliore amico o tua moglie o tuo fratello, e queste persone invece ci hanno distrutto la vita con delle malefatte, o con dei problemi/vizi a loro volta.

    Quindi se voi avete da parte i vostri bei soldini perchè nella vita mai nessuna moglie vi ha tradito/lasciato, mai il vostro migliore amico vi ha truffato, mai un parente ha avuto una malattia, mai avete avuto il germe interiore della ludopatia, non è che siete più smart o più skillati: siete soltanto più fortunati, esattamente come quelli che fanno i soldi in tutti i settori da quando esiste il denaro.
    Per carità, sono il primo a sapere e sostenere che nel poker vige la meritocrazia (molta più che in qualunque altro lavoro), siamo stati bravi a farli mettendoci tutto il nostro impegno e il nostro sudore, ma se i soldi sono ancora lì non è soltanto merito ma è anche la vita che ci ha sorriso.
    Ognuno di noi ha i suoi demoni, chi più chi meno.
    Follow me on Facebook and Twitter

    Join me on Iconizers and let's rock some ICOs!

  9. #109
    Antonius L'avatar di robben29
    Registrato il
    May 2008
    Reputazione
    76
    Posts
    2,405
    Citato in
    122 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zio_slim Visualizza Messaggio
    @SirGeorge che piacere rileggerti, spero ti stia andando tutto bene
    per passare il contatto skype fai tramite mod, abbiamo cambiato policy da un po

    Intervengo in leggero OT spero di non dar fastidio.
    Ho letto molti post in cui si cerca affannosamente la/e correlazione/i intelligenza >> QI >> lavoro bello >> soldi
    Capisco che per il nostro umano bisogno intrinseco di "giustizia" in senso assoluto abbiamo la necessità di trovare una giustificazione al successo che sia tangibile, quantificabile e "giusta" appunto; mi spiace informarvi che non è così che funziona il mondo.
    La vita purtroppo è molto random, è fatta di casi e fortune, di furbizie e "spot" che non si ripetono; farsene una ragione è dura ma dovete provarci altrimenti vivrete male con voi stessi.
    Mark Zuckerberg ha circa la mia età ed ha un patrimonio di 42 billion di $; se Zuckerberg con le sue skill, la sua testa, la sua voglia etc... rinascesse oggi, secondo voi qual è la % che a 31 anni nel 2046 avrà un patrimonio di 41 billion? L'esempio è forzato ma vale anche per chi ha fatto i soldi negli anni 70 col cemento e per chi li farà nel futuro inventando i robot che cucinano da soli.

    Ho letto che il giocatore di poker per alcuni è un semidio, per altri è un mezzo scemo perchè in altri settori si fa più soldi, la verità come al solito non è mai bianca o nera ma ci sono mille fattori. CI sono tanti giocatori di poker che sono più smart di banchieri e chirurghi, e che semplicemente hanno scelto di giocare a poker (consapevoli di guadagnare magari meno) perchè amano questo gioco, oppure perchè amano lo stile di vita che questo gioco può dare.
    Avete citato gli scacchi come paragone, dicendo che i top scacchisti son più smart; questo cozza con la vostra teoria, perchè il numero 50 al mondo degli scacchi (non ho idea di chi sia) probabilmente guadagna meno di un decimo di quello che guadagna il numero 50 al mondo poker, pur avendo probabilmente un QI nettamente superiore. Perchè non ha ancora quittato quel gioco del cazzo per darsi a qualcosa di più redditizio??

    Se proprio avete bisogno di correlare i soldi di una persona, i suoi successi, a dei fattori meritocratici... pensate che in Italia il fattore con correlazione maggiore con il reddito di un soggetto è il reddito dei suoi genitori - e adesso fatevi pure esplodere la testa con le vostre teorie sulla skill



    Per quanto riguarda il discorso "aveva soldi ora è broke" penso che ci sia di fondo un cattivo gusto nell'infierire (oltre a una grossa quantità di tempo da perdere ) perchè a nessuno piace fare "level down" nella vita reale; escludendo ovviamente i casi di scammer/truffatori comprovati, ci sono sempre tante cose che non sappiamo quando giudichiamo qualcuno, le battaglie che sta facendo, quello che ha dovuto affrontare, fossero anche soltanto le sue umane debolezze (sciabolate e mignotte ).

    Inoltre faccio esempi a caso per farvi capire meglio, senza riferimenti a nessuna persona in particolare: a volte si può sprofondare nel baratro perchè ci si è fidati di persone di cui chiunque si fiderebbe, siano queste il tuo migliore amico o tua moglie o tuo fratello, e queste persone invece ci hanno distrutto la vita con delle malefatte, o con dei problemi/vizi a loro volta.

    Quindi se voi avete da parte i vostri bei soldini perchè nella vita mai nessuna moglie vi ha tradito/lasciato, mai il vostro migliore amico vi ha truffato, mai un parente ha avuto una malattia, mai avete avuto il germe interiore della ludopatia, non è che siete più smart o più skillati: siete soltanto più fortunati, esattamente come quelli che fanno i soldi in tutti i settori da quando esiste il denaro.
    Per carità, sono il primo a sapere e sostenere che nel poker vige la meritocrazia (molta più che in qualunque altro lavoro), siamo stati bravi a farli mettendoci tutto il nostro impegno e il nostro sudore, ma se i soldi sono ancora lì non è soltanto merito ma è anche la vita che ci ha sorriso.
    Ognuno di noi ha i suoi demoni, chi più chi meno.
    this.

  10. #110
    Monkey Tilt L'avatar di rossomaxbors
    Registrato il
    Oct 2010
    Reputazione
    10
    Posts
    1,854
    Citato in
    82 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zio_slim Visualizza Messaggio
    cut.
    senza parole..... +rep virtuale a vita
    purpleriot and zio_slim like this.

  11. #111
    Cbet VIP User L'avatar di Gi01
    Registrato il
    Feb 2008
    Località
    Mezza Italia e Malta
    Reputazione
    205
    Posts
    5,993
    Citato in
    866 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lollo22aces Visualizza Messaggio
    CUT
    Questo topic è un misto di odio represso, di post epici, di nostalgia e di domande.

    E' forse il miglior topic apparso su cbet da molto tempo, probabilmente da almeno (almeno!) 3 anni.

    Io con Lollo giocavo (non grindavo) i sit da 6$ su FT, con shot agli 11$, e lui era indubbiamente più bravo di me a grindare, forse un filo meno a giocare spot non robotici. Infatti andavo meglio negli MTT
    Poi arrivarono le .it. Io stavo traslocando. Non giocai 2-3 settimane. Poi scoprii l'esistenza di GD, apro e vedo 10 sit da 100€ con "Lollo22aces" e qualche altro nickname che conoscevo fin troppo bene. Sul mio conto avevo 200€. Mi chiesi cosa fosse successo, come fosse possibile che Lollo stesse tablando 8x (che all'epoca era TANTA roba) e lo capii molto in fretta quando guadagnai più di quanto riuscissi a fare in 2 mesi in 3 giorni.

    Poi scelsi tutta un'altra strada e dopo 3 settimane sapete un po' tutti cosa scelsi di fare, ma questa è un'altra storia. O meglio: è la stessa storia da un altro punto di vista, perché mi sono chiesto centinaia di volte cosa sarebbe successo nel mercato .it se non avessi deciso di fare il poker manager ma il giocatore. Ma non lo saprò mai, e magari un giorno qualcuno me lo dirà


    Ma tornando al tema, io all'epoca reputavo di avere una conoscenza del giochino molto superiore alla media. E l'avevo. Inoltre avevo 30 anni, e qui invece non li aveva quasi nessuno. Mi ricordo fin troppi topic di Luciom, come "Crisbus grinda, perché voi no?". Iena1978, "che è sicuramente un bot". La scuola romana e la scuola di Bari. Possiamo andare avanti ore.
    Fare 10K al mese sul poker non era un obiettivo, era che avevi fatto il minimo sindacale da giocatore.

    E voleva dire che ragazzi di 18-21 anni che fino al giorno prima davano a 20€ il valore di "serata piena" improvvisamente si trovavano sommersi di "violetti" e che sciabolare Crystal era quasi uno sport, tipo andare a fare una 5KM di corsa. Un passatempo.

    Esattamente come una valanga di subdotati si lanciavano nei sit senza avere la minima idea di cosa stessero facendo, andando rotti con carte del tutto casuali perché erano suited, allo stesso modo la stragrande maggioranza dei giocatori che al fish prendeva abbondanti quantità di euro diventava il fish in un altro gioco, quello dei ragazzi con tanti soldi che non avevano la minima idea di cosa farne nella vita
    Quindi nel dubbio scarpe, vestiti, viaggi a caso, trasferte EPT/WSOP da 40K+ (feste incluse obv), disco 10+ volte al mese con il tavolo e 10 bottiglie (e tanta figa, quello si). E tantissimo divertimento, per fortuna.

    Io scelsi di toccare questo mondo, il giusto, di farmi qualche serata epica perché lavoravo come un dannato, molto più di quanto avessi mai fatto prima e dopo - di giorno lavoravo, la sera giocavo perché c'erano soldi da fare, ed io soldi non ne avevo mai avuti molti ma non ero un ragazzino e sapevo che l'occasione andava colta. Zitto, in silenzio, a lavorare e non a braggare ogni 10K shippati (e per fortuna non ho perso quell'abitudine).
    Eppure vi vedevo dal vivo ai PGP, agli IPT (raramente) che manco si chiamava IPT, vi leggevo su FB, su Cbet e mi chiedevo se il coglione fossi io o fossi circondato da una sorta di follia collettiva.

    Sono passati anni, quasi 7, io sto ancora qui e il poker è diverso - per colpa degli operatori, magari anche mia, per colpa della legislazione, per colpa purtroppo dei giocatori - e di quella magia è rimasto poco, se non nella mente sognante di un ristretto gruppo di appassionati. Che come mi disse Gaetano Bauso, il fratello di Etnapoker, top raker dei primi 3 mesi di GD "I soldi possono comprare tutto. Tranne la passione".
    Qui ci sono rimasti in pochi da allora. Guarda caso dei ragazzini quasi nessuno.
    Chi ha resistito, vedi Lollo, lo ha fatto con stile. Capendo per tempo determinate cazzate. Chi ha fallito. Chi ha rubato. Chi ha investito e fatto altrove. Chi ha continuato a studiare il giochino e ha investito sudore e fatica e non sciabolava manco il cazzo 7 anni fa ed ora... beh, sapete di chi stiamo parlando.

    Che voglio dire con tutto questo?

    Che leggervi, soprattutto qualche nick storico, mi mette una gran malinconia. Ancor più riesumare topic di anni fa.
    Che dire "cazzo avevo ragione" dopotutto non fa molto piacere
    Che l'intelligenza è di tanti tipi. Che chi giocava e vinceva a poker era magari pokeristicamente intelligentissimo, e sicuramente sopra la media del gruppo di riferimento, per collegarmi a quanto dice Maurizio, ma magari nella vita era un fish, ove servono ben altre skill
    Che di idioti coi soldi che hanno buttato milioni è pieno il mondo e questo non fa eccezioni
    Che sinceramente trovare un nesso tra intelligenza nel vincere a poker, nel tenersi i soldi, di essere un buon manager di sé stessi, di saper investire il denaro, nell'avere successo nella vita è un esercizio del tutto inutile. Qualcuno ha sintetizzato tutto questo in un unica parola: Maturità. O per esteso, essere Uomini.

    Non leggetemi giudicamentoso, sono una parte di questo mondo da 10 anni. Forse, quello che mi differenzia è che ai soldi ho pensato sempre un attimo dopo che al futuro ed alla passione che ci mettevo e ci metto, e probabilmente questo mi ha "salvato". Avere quei 5-7-10 anni in più faceva una differenza enorme.

    Ma non siate infami e cattivi con chi c'era e non c'è. Magari ha fatto altro con successo. Magari ha scelto di mettere su qualcosa di suo. Magari è stato sfigato. Magari è stato truffato. Magari si è ucciso di poker per anni e ora pensa a famiglia e figli. Magari, appunto, è diventato un Uomo e sa dare priorità alle cose.

    In cui il poker c'è, come per Alessandro e Vittorio che hanno avuto l'umiltà di dirlo qui, ma non è tutto ed è solo un pezzo di una vita ben più piena di affetti ed esperienze piuttosto che di soldi e sciabole.


    Perdonate il pezzo lungo, ma mi sentivo di dirlo. Rancori, brag e insulti dei ragazzini che hanno visto quel bel mondo non penso debbano far parte di chi ha vissuto quell'epoca.
    Godiamocene il ricordo, che abbiamo tutti qualche anno in più. E per fortuna, non abbiamo solo il poker.

    GL (at the tables?)
    Ultima modifica di Gi01; 29-07-2015 alle 11:52
    Se proprio hai bisogno di dirmi qualcosa, contattami su https://www.facebook.com/giuliogi01

  12. #112
    Michel84
    Guest

    Predefinito

    Boh a me è bastato fare due o tre tornei live seri in cui ho conosciuto alcuni dei top vincenti sia live che online per avere l'assoluta certezza che l'intelligenza overall col poker non c'entri nulla, cioè parliamo di gente vicina all'analfabetismo, incolta, superficiale, spocchiosa, che sen non giocavano a poker forse neanche per la raccolta della nettezza urbana li prendevano... ma di cosa parliamo?

  13. #113
    Antonius L'avatar di robben29
    Registrato il
    May 2008
    Reputazione
    76
    Posts
    2,405
    Citato in
    122 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Michel84 Visualizza Messaggio
    Boh a me è bastato fare due o tre tornei live seri in cui ho conosciuto alcuni dei top vincenti sia live che online per avere l'assoluta certezza che l'intelligenza overall col poker non c'entri nulla, cioè parliamo di gente vicina all'analfabetismo, incolta, superficiale, spocchiosa, che sen non giocavano a poker forse neanche per la raccolta della nettezza urbana li prendevano... ma di cosa parliamo?
    vabe' ma si stava parlando di poker, non di mtt

  14. #114
    Tight Agressive L'avatar di OBBLIGOVINCERE
    Registrato il
    May 2014
    Reputazione
    0
    Posts
    377
    Citato in
    54 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Michel84 Visualizza Messaggio
    Boh a me è bastato fare due o tre tornei live seri in cui ho conosciuto alcuni dei top vincenti sia live che online per avere l'assoluta certezza che l'intelligenza overall col poker non c'entri nulla, cioè parliamo di gente vicina all'analfabetismo, incolta, superficiale, spocchiosa, che sen non giocavano a poker forse neanche per la raccolta della nettezza urbana li prendevano... ma di cosa parliamo?
    Senza alcuna sorta di invidia o di rancore particolare, 75% dei top torneisti che abbia conosciuto in RL sono spastici/tamarro/analfabeti.
    Sapete quella tipologia che ha ormai invaso fb di: "spesso, brutto, palle in bocca, cit., sballiato" e pruncia frasi scritte in una lingua sconosciuta e senza alcun significato, mi riferisco a loro.

    Conosco uno che a parer suo è top3.it in qualsiasi attività umana.

    Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di OBBLIGOVINCERE; 29-07-2015 alle 12:36

  15. #115
    Banned
    Registrato il
    Apr 2015
    Reputazione
    0
    Posts
    461
    Citato in
    16 Post(s)

    Predefinito

    Bellissimi gli interventi di ZioSlim e G1 e concordo anche con Mich.

    Ecco, se leggo post come questi mi faccio un'idea ottimistica dell'IQ nel poker, molto più che sharkscopando o guardando Hendon.

    Poi mi state sul cazzo perché vi credete superiori grazie a gente come me che vi fa i complimenti (e qui mi piace molto più Luciom che almeno a volte finge di apparire umile :-D) ma questa è un'altra storia e rientra nella disamina degli aggregati egoici della personalità

  16. #116
    Monkey Tilt L'avatar di thesegoto_11
    Registrato il
    Aug 2008
    Reputazione
    106
    Posts
    1,705
    Citato in
    243 Post(s)

    Predefinito

    chi mi presta un po' di euri per farmi tatuare il post dello zio su tutto il corpo, palle incluse?

    edit: oggettivamente molto bello anche quello di astadritta, che però è più sognante, e come i sogni ha meno intenzione e più poesia, in pratica non ho capito dove va a parare lol

    p.s.: forse una riflessione così ci voleva davvero, coi suoi pro e i suoi contro
    Ultima modifica di thesegoto_11; 29-07-2015 alle 12:40
    We build ships.

  17. #117
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1604
    Posts
    18,598
    Citato in
    2901 Post(s)

    Predefinito

    Quindi se voi avete da parte i vostri bei soldini perchè nella vita mai nessuna moglie vi ha tradito/lasciato, mai il vostro migliore amico vi ha truffato, mai un parente ha avuto una malattia, mai avete avuto il germe interiore della ludopatia, non è che siete più smart o più skillati: siete soltanto più fortunati, esattamente come quelli che fanno i soldi in tutti i settori da quando esiste il denaro.


    Questo paragrafo è tremendo e se credi davvero quello che hai scritto non credi nè nella meritocrazia nè nel libero arbitrio + in generale

    Hai scritto un polpettone populista e cerchiobottista , fin lì va bene, ma questo paragrafo nega proprio qualsivoglia scelta per l'essere umano non so se te ne sei reso conto mentre lo hai scritto
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

  18. #118
    Antonius L'avatar di robben29
    Registrato il
    May 2008
    Reputazione
    76
    Posts
    2,405
    Citato in
    122 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio

    Hai scritto un polpettone populista e cerchiobottista
    imo è piu' populista credere nel 100% meritocrazia e 100% libero arbitrio.
    La realta' è sempre un mix di caso, coincidenze, volonta' propria, situazioni, educazione ecc ecc
    Pensare di abbattere le variabili casuali con la sola forza di volonta' o del libero arbitrio è abbastanza lol, imo.

  19. #119
    Monkey Tilt L'avatar di rossomaxbors
    Registrato il
    Oct 2010
    Reputazione
    10
    Posts
    1,854
    Citato in
    82 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Quindi se voi avete da parte i vostri bei soldini perchè nella vita mai nessuna moglie vi ha tradito/lasciato, mai il vostro migliore amico vi ha truffato, mai un parente ha avuto una malattia, mai avete avuto il germe interiore della ludopatia, non è che siete più smart o più skillati: siete soltanto più fortunati, esattamente come quelli che fanno i soldi in tutti i settori da quando esiste il denaro.


    Questo paragrafo è tremendo e se credi davvero quello che hai scritto non credi nè nella meritocrazia nè nel libero arbitrio + in generale

    Hai scritto un polpettone populista e cerchiobottista , fin lì va bene, ma questo paragrafo nega proprio qualsivoglia scelta per l'essere umano non so se te ne sei reso conto mentre lo hai scritto
    Senza polemica, questo è il passaggio più bello di tutto quello che ha scritto.
    Non nega nulla, fa' solo riflettere sul fatto che non sempre si "vince"........ possono esserci fattori esterni che per quanto cerchiamo di contrastare ci travolgono......... e per chi ha la fortuna di non averli mai incontrati nella vita, beh son contento per lui
    specialista and CA88J like this.

  20. #120
    Amministratore L'avatar di Luciom
    Registrato il
    Nov 2007
    Reputazione
    1604
    Posts
    18,598
    Citato in
    2901 Post(s)

    Predefinito

    imo è piu' populista credere nel 100% meritocrazia e 100% libero arbitrio.


    Cosa che nessuno fa. Ma negare l'aspetto di skill in scelte del tipo "fidarsi dell'amico" è incredibile. E' proprio assurdo ipotizzare che sia normale mettersi in una condizione per la quale se una moglie o amico ti "tradisce" vai broke. Sono scelte, non varianza.

    La probabilità di una malattia non assicurabile non coperta dal SSN per un parente strettissimo e non particolarmente anziano è eccezionalmente bassa. Può succedere ma bisogna quasi costruirla a tavolino.

    L'idea che la ludopatia sia pura "sorte" non è particolarmente convincente.

    Quel post elenca elementi dove conta ANCHE la varianza attribuendoli INTERAMENTE alla varianza.
    conilmionome, Mat and supersam like this.
    Ex poker players just want to have fun moving cbet beyond poker
    Per domande e consigli: http://tinyurl.com/LuciomWell
    Twitter: luciomm1 (in prova)

Pagina 6 di 15 PrimaPrima ... 2345678910 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •