Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 45
Like Tree18Likes

Discussione: Laurearsi lavorando full time

  1. #1
    Calling Station L'avatar di purpleriot
    Registrato il
    May 2010
    Località
    Lugagnano val d'Arda
    Reputazione
    12
    Posts
    188
    Citato in
    25 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito Laurearsi lavorando full time

    Qualcuno di voi ha esperienze in merito... è’ una cosa fattibile? che ne pensate delle università’ telematiche?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    poi sono comunque pochine, le mani, e siamo d'accordo, ma com'è ovvio non è che esistano parametri assoluti su questo, c'è gente che fa altre cose nella vita, che ha poca voglia, che non gli serve, che preferisce studiare, andare a figa, drogarsi, spiare le tette all'amica quando si piega, elaborare una sua visione del mondo, contraddirla, vantarsene, guardare un po' di porno, guardare molto porno, telefonare a un vecchio amico senza trovarlo... ETC.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di yomik
    Registrato il
    Sep 2008
    Reputazione
    111
    Posts
    6,918
    Citato in
    842 Post(s)

    Predefinito

    Io, fossi in te, non chiederei agli altri ma cercherei di farmi un tot di domande, di rispondere in maniera genuina e di trarne le giuste conclusioni.

    Mixare lavoro ed università significa una serie di cose pratiche alle quali dovrai reagire. Esempio banale: diciamo che fai 9-17 lavoro. Alle 18, dopo essere tornato a casa ed aver mangiato qualcosa, ti andrà di studiare concretamente un manuale (ok dipende da quale facoltà prendi) universitario?

    Ecco fatti questo genere di domande o proiezioni e vedi un po' cosa ne viene fuori.

    Le uni online sono diverse da caso a caso e da facoltà a facoltà ma soprattutto, anche lì, dipende da te. Fai l'uni online per sbrigarti ed avere un carico di studi inferiore? Sappi che apprenderai meno e prima o poi ne pagherai le conseguenze.

    Fai l'uni online perchè ti sembra che le lezioni online siano una jollata? Valuta prima le università vere, che in molti casi offrono questa roba, e poi quelle online.

    In tutto questo evita come la peste le uni online convenzionate con enti statali tipo anas, forze armate etc. Lì ok ti danno la laurea ed anche in poco tempo, ma santo dio non impari nemmeno il colore della copertina del manuale che dovresti studiare.
    Chi ha assimilato il concetto di lungo periodo nel poker e lo applica alla vita reale, farà scelte sempre migliori degli altri; a volte il risultato sarà positivo a volte no, perchè come ho detto la varianza real life è molto + sick della varianza a poker; ma intanto costui saprà andare dritto sulla sua strada e nel long term avrà sempre ragione su chi basa le proprie scelte sui results immediati.

    My blog

    you can't climb the ladder of success with your hands in your pockets

  3. #3
    Calling Station L'avatar di purpleriot
    Registrato il
    May 2010
    Località
    Lugagnano val d'Arda
    Reputazione
    12
    Posts
    188
    Citato in
    25 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito Laurearsi lavorando full time

    Allora nel primo post sono stato effettivamente generico, provo a spiegare meglio la mia situazione... 30 anni, tecnico per un’azienda metalmeccanica, orario classico dalle 8 alle 17, lun-ven... stipendio 2-2,5k... lavoro sodo e cerco quotidianamente di aumentare le skill nel mio campo... ora,so di essere molto fortunato ma dopo circa 10 anni ho perso motivazione e stimoli, nonostante sia un lavoro molto vario. Parlando coi vertici e provando a sondare anche altre aziende sono arrivato a conclusione che l’ unica via per ulteriori up (come posizione in primis e economici in secondo piano) sia avere sto benedetto titolo... la facoltà sarebbe ingegneria meccanica/energetica...già la triennale sarebbe un sogno e affiancandola all’ esperienza sul campo maturata in questi anni renderebbe le cose interessanti...
    Ora so bene che dopo una giornata intera non sarà semplice dedicarsi agli studi, che buona parte della vita sociale verrà sacrificata etc etc...nessuna possibilità di chiedere part time(ho mutuo bellino sul groppone)
    la ritenete una cosa fattibile e in che modo, avete esperienze?
    Per ora ho buttato un occhio su ecampus e unicusano credo siano le principali università telematiche, valgono come le università “classiche”?

    Scusate se il post è’ un po’ contorto ma sto crollando...
    grazie in anticipo a chi vorrà’ dir la sua...



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di purpleriot; 22-05-2018 alle 22:18
    poi sono comunque pochine, le mani, e siamo d'accordo, ma com'è ovvio non è che esistano parametri assoluti su questo, c'è gente che fa altre cose nella vita, che ha poca voglia, che non gli serve, che preferisce studiare, andare a figa, drogarsi, spiare le tette all'amica quando si piega, elaborare una sua visione del mondo, contraddirla, vantarsene, guardare un po' di porno, guardare molto porno, telefonare a un vecchio amico senza trovarlo... ETC.

  4. #4
    Fish
    Registrato il
    Apr 2016
    Reputazione
    0
    Posts
    45
    Citato in
    0 Post(s)

    Predefinito

    Non sono informato sulle uni telematiche, ma se il carico di studi è paragonabile a quelle "normali" non mi sembra una cosa molto percorribile...è dura anche per chi non ha altri impegni, figuriamoci nei ritagli di tempo. Altra cosa, non so quanto vengano prese seriamente uni telematiche.

  5. #5
    Calling Station L'avatar di purpleriot
    Registrato il
    May 2010
    Località
    Lugagnano val d'Arda
    Reputazione
    12
    Posts
    188
    Citato in
    25 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito Laurearsi lavorando full time

    Il carico di studi dovrebbe essere “alleggerito’’ dalla fornitura di appunti, slide e dispense da parte dei docenti... il piano di studi a livello di esami e’ quello di un’ università normale ma ammetto di aver fatto un’analisi sommaria della cosa...proverò a guardare più accuratamente nei prossimi giorni, ma per chi non può frequentare non trovo altre soluzioni umane percorribili...sempre che queste lo siano...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di purpleriot; 22-05-2018 alle 22:38
    poi sono comunque pochine, le mani, e siamo d'accordo, ma com'è ovvio non è che esistano parametri assoluti su questo, c'è gente che fa altre cose nella vita, che ha poca voglia, che non gli serve, che preferisce studiare, andare a figa, drogarsi, spiare le tette all'amica quando si piega, elaborare una sua visione del mondo, contraddirla, vantarsene, guardare un po' di porno, guardare molto porno, telefonare a un vecchio amico senza trovarlo... ETC.

  6. #6
    Monkey Tilt L'avatar di Whinaments
    Registrato il
    Jan 2010
    Località
    R/fcommittedlandia
    Reputazione
    39
    Posts
    1,481
    Citato in
    292 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da purpleriot Visualizza Messaggio
    Allora nel primo post sono stato effettivamente generico, provo a spiegare meglio la mia situazione... 30 anni, tecnico per un’azienda metalmeccanica, orario classico dalle 8 alle 17, lun-ven... stipendio 2-2,5k... lavoro sodo e cerco quotidianamente di aumentare le skill nel mio campo... ora,so di essere molto fortunato ma dopo circa 10 anni ho perso motivazione e stimoli, nonostante sia un lavoro molto vario. Parlando coi vertici e provando a sondare anche altre aziende sono arrivato a conclusione che l’ unica via per ulteriori up (come posizione in primis e economici in secondo piano) sia avere sto benedetto titolo... la facoltà sarebbe ingegneria meccanica/energetica...già la triennale sarebbe un sogno e affiancandola all’ esperienza sul campo maturata in questi anni renderebbe le cose interessanti...
    Ora so bene che dopo una giornata intera non sarà semplice dedicarsi agli studi, che buona parte della vita sociale verrà sacrificata etc etc...nessuna possibilità di chiedere part time(ho mutuo bellino sul groppone)
    la ritenete una cosa fattibile e in che modo, avete esperienze?
    Per ora ho buttato un occhio su ecampus e unicusano credo siano le principali università telematiche, valgono come le università “classiche”?

    Scusate se il post è’ un po’ contorto ma sto crollando...
    grazie in anticipo a chi vorrà’ dir la sua...



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    In università seria per finire in 4-6 anni in quelle facoltà dovresti avere capacità di molto superiori alla media. E intendo DAVVERO di molto, specie se non studi da 10+ anni.
    Voglio proprio vedere se uno con un cancro si preoccupa del filo interdentale. Ics

    Don' t worry che entro 30-40M di mani la varianza si annulla anche in mtt. luciom

  7. #7
    Fish
    Registrato il
    Aug 2017
    Reputazione
    0
    Posts
    23
    Citato in
    0 Post(s)

    Predefinito

    Secondo me nel tuo caso l'online rappresenta l'unica strada percorribile. Avendo cmq esperienza sul campo di diverse cose, probabilmente quel che studi lo apprendi meglio, e parzialmente puoi colmare il gap con le università tradizionali, che imo c'è (almeno nel mio caso, avendo sia una laurea tradizionale sia una seconda laurea presa presso un università telematica). Del resto a te serve prettamente il titolo, se ho ben capito conta veramente poco dove e con che punteggio, corretto? che io sappia poi le facoltà di ingegneria sono fra le + dure, senza accordi con l'azienda a livello di permessi x seguire le lezioni o x studiare, onestamente la vedo un pò dura. Poi obv tutto è possibile ma...
    Ultima modifica di NoScamPliz; 23-05-2018 alle 02:16

  8. #8
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2009
    Reputazione
    7
    Posts
    167
    Citato in
    3 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da purpleriot Visualizza Messaggio
    Per ora ho buttato un occhio su ecampus e unicusano credo siano le principali università telematiche, valgono come le università “classiche”?

    Scusate se il post è’ un po’ contorto ma sto crollando...
    grazie in anticipo a chi vorrà’ dir la sua...



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Metti conto che ci metterai 10 anni, lavorando.... lo vuoi fare , fallo.
    Opzioni : 1 anno e smetti
    6 anni di durissimo lavoro
    8 anni etc..
    Dovrai dedicare almeno 3-4 ore al giorno di studio.... solitamente uno studente normale studia sulle 8 ore al giorno.

    Le università blasonate danno le stesse chance delle altre università, vedi i "ricercatori"... che lavorano a prezzi stracciati e devno pure ringraziare di guadagnare come un semplice dipendente,...
    Ultima modifica di Blitz76; 23-05-2018 alle 04:13

  9. #9
    Calling Station L'avatar di PippoSantoanastaso
    Registrato il
    Jul 2012
    Reputazione
    0
    Posts
    113
    Citato in
    83 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da purpleriot Visualizza Messaggio
    Qualcuno di voi ha esperienze in merito... è’ una cosa fattibile? che ne pensate delle università’ telematiche?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    E' fattibilissimo. Lavoro in una fabbrica che attua il ciclo continuo. Il mio collega di ufficio si è laureato in Economia e Commercio (vecchio ordinamento e università vera) con 110 e lode e senza un solo mese fuori corso, lavorando in fabbrica dall'inizio degli studi. Quindi sì, si può. La vera domanda è: sei tanto motivato da riuscirci?

  10. #10
    Calling Station L'avatar di PippoSantoanastaso
    Registrato il
    Jul 2012
    Reputazione
    0
    Posts
    113
    Citato in
    83 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da purpleriot Visualizza Messaggio
    Allora nel primo post sono stato effettivamente generico, provo a spiegare meglio la mia situazione... 30 anni, tecnico per un’azienda metalmeccanica, orario classico dalle 8 alle 17, lun-ven... stipendio 2-2,5k... lavoro sodo e cerco quotidianamente di aumentare le skill nel mio campo... ora,so di essere molto fortunato ma dopo circa 10 anni ho perso motivazione e stimoli, nonostante sia un lavoro molto vario. Parlando coi vertici e provando a sondare anche altre aziende sono arrivato a conclusione che l’ unica via per ulteriori up (come posizione in primis e economici in secondo piano) sia avere sto benedetto titolo... la facoltà sarebbe ingegneria meccanica/energetica...già la triennale sarebbe un sogno e affiancandola all’ esperienza sul campo maturata in questi anni renderebbe le cose interessanti...
    Ora so bene che dopo una giornata intera non sarà semplice dedicarsi agli studi, che buona parte della vita sociale verrà sacrificata etc etc...nessuna possibilità di chiedere part time(ho mutuo bellino sul groppone)
    la ritenete una cosa fattibile e in che modo, avete esperienze?
    Per ora ho buttato un occhio su ecampus e unicusano credo siano le principali università telematiche, valgono come le università “classiche”?

    Scusate se il post è’ un po’ contorto ma sto crollando...
    grazie in anticipo a chi vorrà’ dir la sua...



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Allora la situazione è diversa. Anche in questo caso è fattibile. Una mia amica dirigente dell'ADE, 50 anni, e impegnata politicamente quindi tempo libero molto ridotto, si è laureata telematicamente in Economia Aziendale e ora sta prendendo la seconda laurea in economia dei mercati finanziari. Sì lo studio è più leggero ma ha dovuto sacrificare pesantemente la sua vita sociale. Anche lei lo ha fatto per dare una scossa alla sua carriera anche al di fuori degli uffici pubblici.

    P.S. non ha impiegat dieci anni, ma il corso regolare di studi.
    Ultima modifica di PippoSantoanastaso; 23-05-2018 alle 05:52

  11. #11
    Calling Station L'avatar di coldfireman
    Registrato il
    Dec 2012
    Reputazione
    21
    Posts
    113
    Citato in
    8 Post(s)

    Predefinito

    Molto secondo me dipende anche dalla risposta a questa domanda: l'esperienza lavorativa e le tue conoscenze tecnico-scientifiche ti permettono di conoscere già al 60-70% i vari corsi universitari e quindi si tratta solo di imparare qualche dettaglio in più e perfezionare le conoscenze, oppure parti da 0 o quasi?

    Io ho fatto ingegneria matematica al polimi e nei primi 2 anni ho vissuto di rendita dato che le conoscenze che avevo ricoprivano il 90% dei corsi quindi era easy game. Non so se avrei potuto lavorare nel mentre perché comunque seguivo sempre le lezioni per rinfrescare le nozioni, ma potenzialmente credo fosse fattibile. È dal terzo anno e poi alla specialistica che bisogna farsi veramente il culo.

    Colleghi che avevano fatto il liceo classico invece si son dovuti fare in 4 subito dal primo anno.

  12. #12
    Monkey Tilt L'avatar di romeo4you
    Registrato il
    Feb 2010
    Località
    milano
    Reputazione
    0
    Posts
    1,087
    Citato in
    106 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    buttate giu un elenco di queste uni telematiche (ma gari sulla base delle vostre esperienze)?
    lo ammetto soffro di dislessia da tasierta siate indulgenti
    ogni consiglio elargito lo ricambio con consulenze legali
    approfittatene!!! non capitano mai avvocati generosi

    il poker è come una vasca piena di diamanti e di merda. Sai che ci sono tantissimi diamanti dentro ma che c'è anche molta merda, se sai scavare bene puoi diventare ricco. Ma non sai quanto è profonda la vasca e puoi scavare solo a mani nude.

  13. #13
    Moderatore L'avatar di yomik
    Registrato il
    Sep 2008
    Reputazione
    111
    Posts
    6,918
    Citato in
    842 Post(s)

    Predefinito

    Nettuno>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> >>>>>>resto del mondo

    https://www.uninettunouniversity.net...ngegneria.aspx

    Hanno un parco docenti che pare il Real Madrid delle figurine. Alcuni sono gli autori dei più famosi manuali utilizzati da decadi in gran parte delle facoltà.

    https://www.youtube.com/results?sear...ry=uni+nettuno

    queste sono videolezioni vecchissime ma si giudicano da sole. precise, puntuali, chiare e pressochè identiche a quelle di un corso reale.
    Chi ha assimilato il concetto di lungo periodo nel poker e lo applica alla vita reale, farà scelte sempre migliori degli altri; a volte il risultato sarà positivo a volte no, perchè come ho detto la varianza real life è molto + sick della varianza a poker; ma intanto costui saprà andare dritto sulla sua strada e nel long term avrà sempre ragione su chi basa le proprie scelte sui results immediati.

    My blog

    you can't climb the ladder of success with your hands in your pockets

  14. #14
    Calling Station
    Registrato il
    Aug 2016
    Reputazione
    0
    Posts
    52
    Citato in
    1 Post(s)

    Predefinito

    ho studiato ingegneria informatica al politecnico di milano e non è una passeggiata di salute, anche se tutto sommato abb fattibile se sei portato.
    Gli ultimi 5 esami li ho dati lavorando, ma avevo già seguito i corsi e quindi si trattava semplicemente di aspettare l'appello ripassare e dare l'esame, niente a che vedere con fare tutto da zero dopo 10+ anni che non studi.

    imo a meno che l'università sia potentemente farlocca è quasi impossibile farcela a meno che tu sia particolarmente fuori dal comune in termini di dedizione\skill nell'imparare\energie personali.

    visto che l'obiettivo è solo ottenere un titolo per poter fare "lvl up" lavorativo opta per la più farlocca delle università blasonate dove è sufficiente pagare per passare.
    Con ogni probabilità quello che dovresti imparare ha close to zero applicazioni reali con la posizione che poi riusciresti a ricoprire grazie a quel titolo.

  15. #15
    Monkey Tilt L'avatar di romeo4you
    Registrato il
    Feb 2010
    Località
    milano
    Reputazione
    0
    Posts
    1,087
    Citato in
    106 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    grazie @yomik

    quelle da scartare (le convenzionate?)
    lo ammetto soffro di dislessia da tasierta siate indulgenti
    ogni consiglio elargito lo ricambio con consulenze legali
    approfittatene!!! non capitano mai avvocati generosi

    il poker è come una vasca piena di diamanti e di merda. Sai che ci sono tantissimi diamanti dentro ma che c'è anche molta merda, se sai scavare bene puoi diventare ricco. Ma non sai quanto è profonda la vasca e puoi scavare solo a mani nude.

  16. #16
    Calling Station
    Registrato il
    Aug 2012
    Reputazione
    23
    Posts
    138
    Citato in
    100 Post(s)

    Predefinito

    Non vorrei far partire una guerra , ma per esperienza personale ( conosco molta gente che è passata da ingegneria a economia ), i due corsi non sono paragonabili per difficoltà.
    Penso che finire in corso ing. meccanica sia davvero difficile se si lavora full-time, poi se non hai problemi a fare qualche anno fuori corso sicuramente non te ne pentirai e ti darà grandi soddisfazioni dopo!

    P.S. Imho sbagliate se credete che l'esperienza lavorativa vi renderà il corso più facile, perché purtroppo l'uni in Italia è organizzata malissimo ed è pieno di esami inutili , dove bisogna avere soltanto forti basi matematiche e nient'altro.

  17. #17
    Moderatore L'avatar di yomik
    Registrato il
    Sep 2008
    Reputazione
    111
    Posts
    6,918
    Citato in
    842 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da romeo4you Visualizza Messaggio
    grazie @yomik

    quelle da scartare (le convenzionate?)
    pegaso, cusano, e-campus... robaccia veramente inguardabile che sforna lauree per dipendenti statali a cui serve il pezzo di carta per lo scatto di carriera...

    ho "preparato" un ragazzo per l'esame di scienza delle costruzioni (esame...se mi permetto di lollarlo io che sono gestionale, vi lascio immaginare) e contestualmente ho visto l'esame di siderurgia e tecnologia meccanica (quindi scienza dei materiali e delle lavorazioni metalliche per intenderci).

    10 domande a risposta multipla selezionate da un elenco di 60 domande fornite già di risposta esatta.

    capite che questa poi è gente che andrà a firmare i collaudi delle strutture pubbliche o che autorizzerà il transito dei camion a trasporto speciale sui ponti che poi vengono giù...

    //

    Cmq io non sono uno studente di università online. Ho avuto modo di conoscere una ragazza che mi ha introdotto a quel mondo (visto che ci lavora) e che mi ha passato diversi suoi studenti per preparazioni private. Avendo lei insegnato sia per Nettuno che per Pegaso ho potuto verificare con i miei occhi la differenza di qualità degli studi.

    Io ne faccio una questione di onestà con se stessi. Non vedo grossi problemi nel prendere una laurea per exploitare una regola contrattuale che ti fa guadagnare di più. Lì c'è un regolatore pirla che te lo concede. Ma se pigli una laurea farlocca in ingegneria e poi vai a firmare fogli tecnici di cui ignori il significato, stai letteralmente gamblando con la tua vita pregando che nulla succeda e che nessuno venga a chiederti conto di quella firma messa (ed imho prima o poi lo fanno).

    Se c'è passione, ad esempio sei un ragioniere che ha fatto per 20 anni quella professione, e vuoi aggiornare le tue competenze, l'uni online è perfetta.

    Ma attenzione c'è una enorme differenza tra il ragioniere che si iscrive ad economia e commercio ed il carpentiere o il tubista che si iscrive ad ingegneria. Il primo sa cos'è un bilancio, Il secondo ed il terzo prolly non ha licenza superiore, figuriamoci se sa cos'è il carbonio o il numero di reynolds con i quali, inconsciamente ha a che fare ogni giorno.
    Guidus88 and Blitz76 like this.
    Chi ha assimilato il concetto di lungo periodo nel poker e lo applica alla vita reale, farà scelte sempre migliori degli altri; a volte il risultato sarà positivo a volte no, perchè come ho detto la varianza real life è molto + sick della varianza a poker; ma intanto costui saprà andare dritto sulla sua strada e nel long term avrà sempre ragione su chi basa le proprie scelte sui results immediati.

    My blog

    you can't climb the ladder of success with your hands in your pockets

  18. #18
    Calling Station L'avatar di purpleriot
    Registrato il
    May 2010
    Località
    Lugagnano val d'Arda
    Reputazione
    12
    Posts
    188
    Citato in
    25 Post(s)
    Poker Nicks

    Predefinito

    Concordo con tutto quello che dici... mi interfaccio quotidianamente con ingegneri di livello e comunque percepisco che dopo tanti anni di esperienza siamo lì come conoscenze (specifiche del mio settore intendo), da qui la voglia di ambire a fare quel saltino tale da considerarmi uno di loro... mi sembra un po’ il caso del ragioniere che vuole farsi una cultura più approfondita e non il caso del tubista con la terza media... con rispetto per tutti ovviamente... se mi imbarco in una cosa più grande di me mi brucio senz’ altro... ma allo stesso tempo non vorrei nemmeno comprarlo sto titolo...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    poi sono comunque pochine, le mani, e siamo d'accordo, ma com'è ovvio non è che esistano parametri assoluti su questo, c'è gente che fa altre cose nella vita, che ha poca voglia, che non gli serve, che preferisce studiare, andare a figa, drogarsi, spiare le tette all'amica quando si piega, elaborare una sua visione del mondo, contraddirla, vantarsene, guardare un po' di porno, guardare molto porno, telefonare a un vecchio amico senza trovarlo... ETC.

  19. #19
    Tight Agressive
    Registrato il
    Jan 2008
    Reputazione
    3
    Posts
    487
    Citato in
    26 Post(s)

    Predefinito

    Ti porto la mia esperienza
    Lavoro full-time + riprendere gli studi=povero illuso???
    Diploma ragioneria, cominciato subito a lavorare, a 26 anni mi sono iscritto in Uni a Bergamo, Economia Aziendale mantenendo il lavoro full time e laurea in corso.
    i sono fattori che rendono il "progetto" fattibile: un po' di exp lavorativa può aiutare, abitudine a stress e deadline lavorative pure. Io sono sicuramente superiore alla media ma nn sono un genio e tendo a distrarmi con qualsiasi cosa e non riesco a immaginare di studiare senza almeno una tv accesa quindi è possibile, le motivazioni per cercare un lavoro migliore aiutano molto.
    Contro: studiare dopo lavoro è dura, mettersi sui libri dopo anni di pausa (anche se magari ti sei appassionato e hai studiato qualcosa) è dura, sopratutto all'inizio e soprattutto nelle discipline matematiche (anche se alle superiori eri top della classe), con gli anni il calo mentale lo senti (magari è un problema più mio), ingegneria è molto molto più dura del corso che ho fatto io.

    Una cosa che fa molto la differenza è l'organizzazione dell'università e la disponibilità dei professori, pensavo che BG non fosse eccellente mentre ora sto facendo il master in economics and finance (più vicino ad un corso ingegneristico quindi più duro di suo) in Bicocca ed è un pianto, date esami che escono uno/due mesi prima dell'appello, sovrapposizione di esami, date degli orali decisi dal prof il giorno dello scritto (occhio all'ossessione italiana on gli esami orali che ti fan perdere un sacco di tempo) appunti/lucidi dei prof del secolo scorso, materiali e syllabus dei corsi spesso non chiari quindi non sai cosa devi studiare ecc.
    Se unisci un corso difficile a prof e organizzazione mediocre diventa davvero dura mantenere le motivazioni quindi, se scegli di provarci, e io ti consiglio di provare almeno per un anno, scegli bene l'uni.
    Un'altra cosa che ti può far passare la voglia è che alcuni degli argomenti possono non interessarti o essere totalmente inutili o essere insegnati in maniera totalmente teorica/matematica senza approccio più pratico. Non è come studiare gli argomenti che ti piacciono e che ti servirebbero davvero per il tuo curriculum e per la tua carriera.

    La mia exp è stata tutto sommato positiva, non pensavo di farcela in corso, vita sociale più o meno come prima, ore di sonno meno, meno sport sicuramente, e i primi mesi sono stati duri (due esami bocciato e due 18 la prima sessione) ma si può sicuramente tentare, se ci metti qualche anno in più amen.

    Alla fine con la triennale sono riuscito a finire a fare uno stage in BCE che purtroppo sta terminando, e il mese prox parto per Bruxelles in un'altra istituzione UE quindi il lavoro in piccola azienda è finalmente alle spalle, non è ancora esattamente quello che vorrei fare e prendere l'aereo per fare gli esami del master non è il massimo (forse abbandonerò e mi iscriverò a Brux) ma è decisamente un passo avanti.

    Esperienza lavorativa pregressa, voglia di rimettersi in gioco e crescere, capacità di time management e lavoro under pressure, più una laurea, se incontri il datore di lavoro giusto possono sicuramente svoltarti la carriera.

    Se non riesci a completare la laurea, amen, ci hai provato e puoi sempre tentare di fare corsi universitari singoli o corsi online, qualcuno può/potrebbe cmq considerarli sul cv.
    @Blitz76 8 ore al giorno di studio in media... non ho fatto ingegneria ma se uno deve studiare quelle ore per laurearsi in tempo, mi preoccuperei parecchio... impegno, costanza, la bella favola che se hai voglia puoi fare tutto ecc, tutto che vuoi, ma fossi un datore di lavoro preferirei avere qualcuno con voti un pelo più bassi ma che necessita di meno ore per apprendere.
    8 ore sono fuori dalla grazia di Dio, almeno dal mio punto di vista. Non vorrei dire che uno è tardo se deve studiare così tanto ma direi che è tutto il contrario di sveglio, almeno fino a prova contraria, e per prova contraria intendo ricerca/lavori significativi.
    realmmo likes this.

  20. #20
    Calling Station
    Registrato il
    Mar 2009
    Reputazione
    7
    Posts
    167
    Citato in
    3 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cirusguti Visualizza Messaggio
    .
    Certe Università Blasonate tendono a rendere l'esame piu lungo del normale!,) ecco perchè in certe università il rapporto laureato studente è inferiore.
    Il valore di una laurea è misurato dall'appartenenza ad una università , al voto, alla durata per ottenerlo etc... quindi su questo poi si basano la severità della valutazione ( come dici te ) una media del 24 da un'altra parte puo' essere 27, 28 ...
    quindi se per un esame a Roma porti 3 o 4 volumi, nelle altre appena uno o massimo due, comprendi che il lavoro per superare un esame è diverso...
    Il diritto costituzionale prevedeva non solo tutto l'ambaradam, ma anche una parte del diritto amministrativo, solo per foraggiare gli assistenti a lavorare..... ( parlo di 1500 pagine in media ad esame!!! ( gli aggiornamenti che ad uno studente non servono proprio ! ) legge bassanini )
    La triennale ha cambiato anche la difficoltà ad ottenere la laurea, dividendo il corso in due tranche.
    Citazione Originariamente Scritto da cirusguti Visualizza Messaggio
    8 ore sono fuori dalla grazia di Dio, almeno dal mio punto di vista. Non vorrei dire che uno è tardo se deve studiare così tanto ma direi che è tutto il contrario di sveglio, almeno fino a prova contraria, e per prova contraria intendo ricerca/lavori significativi.
    Ti domandi perchè in Italia il rapporto laureati in corso e fuori corso non è il problema, bensi l'indice dei laureati tra i piu' bassi in europa ?

    Ingegneria oltretutto è una delle facoltà tra le piu' difficili in assoluto , insieme a medicina, chimica, matematica .

    8 ore li studiano i secchioni ai licei , futuri medici , avvocati etc....
    Ultima modifica di Blitz76; 24-05-2018 alle 02:37

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •